letteratura

Eccomi

Eccomi

Ho finito di leggerlo in un viaggio aereo verso Cagliari, e quando stavo partendo ho pensato che i due libri più lunghi che ho letto quest’anno sono due libri americani [Continua]

I libri per l’estate

I libri per l’estate

Come le “canzoni per l’estate”, che sono spensierate e ballabili, vengono quasi sempre associate a qualcosa di distensivo [Continua]

Le prime tredici righe di Anna Karenina

Le prime tredici righe di Anna Karenina

Viktor Šklovskij racconta in che modo Tolstoj scriveva i suoi libri: «Desiderava che gli errori non finissero. Erano le tracce della verità. Erano la ricerca del senso della vita» [Continua]

“Non puoi insegnare a scrivere”

“Non puoi insegnare a scrivere”

A cosa servono veramente i corsi di scrittura creativa spiegato in un capitolo del nuovo libro di Giulio D’Antona, sul mercato editoriale negli Stati Uniti

8 cose su Imre Kertész

8 cose su Imre Kertész

Lo scrittore ungherese è morto oggi a 86 anni: vinse il Nobel per "Essere senza destino", sulla vita di un ragazzino nei campi di concentramento nazisti

Perché uno scrittore non si firma

Perché uno scrittore non si firma

Se ne riparla dopo le voci sulla vera identità di Elena Ferrante: per ragioni di sicurezza, per fingersi un esordiente, o semplicemente per cambiare nome

American Psycho è un selfie

American Psycho è un selfie

«Farebbe il troll sui social media usando account falsi? Si vanterebbe su Twitter dei suoi successi? Userebbe Instagram per ostentare la sua ricchezza, i suoi addominali, le sue potenziali vittime? È possibile. Negli anni ’80, ai tempi di Patrick Bateman c’era

Il lettore ideale di Elena Ferrante

Il lettore ideale di Elena Ferrante

Il Sydney Morning Herald ha pubblicato una rara intervista a Elena Ferrante, pseudonimo dell’autrice – o autore – anonimo e sconosciuto della saga L’amica geniale, che racconta in quattro libri l’amicizia di due donne – Lila ed Elena – ed

10 cose su Mark Twain

10 cose su Mark Twain

Il grande scrittore e umorista, inventore di Tom Sawyer e Huckleberry Finn, nacque esattamente 180 anni fa

Ma Otello era davvero nero?

Ma Otello era davvero nero?

È una domanda che ritorna spesso quando si parla della famosa tragedia di Shakespeare; la risposta è: era nero, ma non come lo intendiamo noi