internet

Affezionarsi alle proprie libertà

Affezionarsi alle proprie libertà

Il ceto riflessivo, quello che per esempio utilizza uno strumento di interazione e comunicazione come Twitter, alla parola libertà rizza le antenne [Continua]

La violenza dei selfie

La violenza dei selfie

In un giorno qualsiasi Salvini potrà dedicare il suo tempo a cento selfie con i fan, ma se uno solo di questi riuscirà a ridicolizzarlo sarà quello il messaggio comunicativo che passerà [Continua]

Lasciamo i media fuori da Internet

Cosa c’è di meglio di una rissa alla Stazione Termini trasformata in attacco su base religiosa per rimpolpare la strage nello Sri Lanka? [Continua]

Negligenza

Negligenza

Cosa succede quando un sistema di intelligenza artificiale è l'assistente che ci aiuta a prendere delle decisioni? Come si trasfroma ad esempio il concetto giuridico di negligenza? [Continua]

Il Regno Unito vuole cambiare Internet

Il Regno Unito vuole cambiare Internet

In meglio o in peggio? Una proposta governativa vuole punire i siti che permettono la pubblicazione di contenuti "pericolosi", soprattutto i social network

Supini di fronte al copyright

Supini di fronte al copyright

Le decisioni prese a Bruxelles sono stupide e potenzialmente pericolose. Ma sono i giornalisti che hanno dato il peggio in questa storia. [Continua]

Al sicuro, e in giro per sempre

Mi colpiscono due frasi scritte da Mark Zuckerberg sul suo profilo Facebook in occasione dell’ennesimo cambio di rotta dell’azienda [Continua]

Se il sistema operativo non funziona

Se il sistema operativo non funziona

Vi siete mai chiesti come mai la tecnologia dalle parti di Grillo, Casaleggio, Movimento 5 Stelle e affini in genere è brutta e non funziona? [Continua]

Arrivano i "nanoinfluencer"

Arrivano i “nanoinfluencer”

Le aziende stanno iniziando a farsi pubblicità sui social network attraverso persone con poche migliaia di followers: costano molto meno e creano legami di fiducia più profondi

Com'era internet

Com’era internet

Vecchie home page di siti che usiamo tutti i giorni, da sfogliare pensando a come ci sembravano normali