Ullallà

Il preteso scoop sul fatto che le 100 proposte di Renzi alla Leopolda siano state scritte su un computer di Giorgio Gori è una di quelle occasioni in cui la rete eredita le peggiori abitudini di sensazionalismo e notizie che non lo erano dai giornali.
Che l’organizzazione del weekend fiorentino fosse seguita da un gruppo di persone tra le quali c’era anche Gori era risaputo ed era già stato scritto dai giornali. E domenica alcune di loro, tra cui lo stesso Gori, avevano diffuso un testo in cui spiegavano cosa dovesse essere la Leopolda e quali le sue intenzioni. Firmando con i loro nomi, senza che servisse nessuna ricerca particolare o presunto hacking. Da Empoli, Luna, Gori Campo Dall’Orto, e altri che hanno preparato l’evento assieme a Renzi sono citati da giorni sui quotidiani (il Corriere ci fa una pagina oggi).
Che Renzi possa avere un “ideologo” io lo troverei persino auspicabile, come ho scritto stamattina: un ideologo ha delle idee e ben vengano, ed è una testa in più.
Ma se gli ideologi si annunciano e firmano, è buffo che si pretenda di averli “svelati”.


Vedi anche:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.