La Guida suprema dell’Iran, Ali Khamenei, ha sostituito il capo delle Guardie rivoluzionarie

Ali Khamenei, la Guida suprema dell’Iran (la carica politica e religiosa più importante del paese), ha ordinato un cambio al vertice delle Guardie rivoluzionarie, potente unità di élite dell’esercito iraniano. I media locali controllati dal regime hanno detto domenica che il maggior generale Mohammad Ali Jafari, capo delle Guardie rivoluzionarie dal 2007, è stato sostituito dal suo vice, il generale di brigata Hossein Salami. Khamenei non ha spiegato i motivi della sua decisione.

Le Guardie rivoluzionarie, note anche come pasdaran, sono l’unità dell’esercito iraniano incaricata tra le altre cose di “esportare la rivoluzione” all’estero: sono molto potenti, si occupano della maggior parte delle operazioni militari dell’Iran al di fuori dei propri confini nazionali e controllano un gran pezzo dell’economia iraniana. Fin dalla loro creazione – nel 1979, dopo la Rivoluzione khomeinista che instaurò in Iran una teocrazia islamica – sono considerate molto vicine alla Guida Suprema. Due settimane fa il governo statunitense di Donald Trump aveva annunciato di avere inserito le Guardie rivoluzionarie nella lista dei gruppi terroristici.

Continua sul Post