Regali per padri

Una decina di idee che non sono una cravatta per fare un regalo per la festa del papà

Il primo ministro del Canada Justin Trudeau e suo figlio Xavier, il 19 ottobre 2015 (NICHOLAS KAMM/AFP/Getty Images)

Nelle liste di idee regalo per la festa del papà – è ogni anno il 19 marzo, San Giuseppe, se volete mettere una sveglia – che si trovano in giro per internet abbondano strumenti per fare le grigliate, raffinati kit per farsi la barba e umidificatori per sigari: secondo gli stereotipi più diffusi, sarebbero queste le cose che interessano di più agli uomini con dei figli. Sembra che manchi un po’ di fantasia quando bisogna regalare qualcosa a un padre: la maggior parte dei suggerimenti sembra cadere nella categoria “cose che non si regalerebbero a una donna, quindi sono da uomo”.

In attesa che gli esperti di marketing di tutto il mondo lancino campagne pubblicitarie meno legate agli stereotipi di genere, abbiamo messo insieme una lista di idee per regali a padri di età diverse, per quelli a cui non è venuto in mente nulla. Il criterio che abbiamo usato è: cose che possono essere un regalo bello e interessante per molte persone, tra cui, forse, anche vostro papà.

Prodotti per la pelle che servono a qualcosa. I padri invecchiano e possono avere la pelle secca, grassa e irritata. Per questo potrebbero apprezzare dei prodotti di cura per la pelle (o “skincare”, come si dice nei tutorial a tema) se gli spiegate bene a cosa servono e a cosa no: in breve, esfoliare la pelle, che sia con uno scrub o con un prodotto che ottiene lo stesso effetto con le sostanze che contiene, ritarda la formazione di rughe per quanto possibile. Un redattore del Post consiglia il Facial Fuel Energizing Scrub di Kiehl’s, la cui confezione da 100 millilitri costa 20 euro: e sul sito di Kiehl’s c’è una promozione per la festa del papà. Se volete fare un regalo più ricco, allo scrub potete aggiungere una crema idratante: quella della stessa linea di Kiehl’s oppure la Dragon’s Blood di Rodial con acido ialuronico, che su Amazon trovate a poco più di 45 euro.

Un caricabatteria senza fili. Se vostro padre ha un iPhone 8 o X, oppure un altro smartphone che si può caricare anche con un dispositivo che rispetti lo standard Qi (si pronuncia “ci”), potreste regalargliene uno. Secondo The Wirecutter, il sito di recensioni di prodotti di tutti i tipi del New York Times, il migliore sul commercio è l’EP-PG920 di Samsung, anche per chi ha un iPhone. C’è bianco o nero. Sia su Amazon che su ePrice lo trovate a diversi prezzi, a seconda del venditore: se volete andare sul sicuro, qui ci sono le migliori recensioni, ed è a 18,50 euro.

Libri che parlano del rapporto tra padri e figli. Ne segnaliamo tre: uno appena uscito, uno dell’anno scorso e uno di tre anni fa, a seconda del tipo di lettore che è vostro padre avete più o meno probabilità che ne abbia sentito parlare. Il primo è Un’odissea di Daniel Mendelsohn: parla dell’Odissea, ma anche del rapporto tra l’autore e suo padre, che a più di ottant’anni decide di seguire le lezioni del figlio sul poema epico con protagonista Ulisse e poi andare con lui in crociera tra le isole in cui è ambientato. Il secondo e il terzo, Mia figlia, Don Chisciotte di Alessandro Garigliano e La piccola Battaglia portatile di Paolo Nori, sono romanzi che parlano di padri alle prese con figlie piccole, mettendoci in mezzo Don Chisciotte in un caso, lo stile di Paolo Nori nell’altro.

Uno strumento per cucinare sottovuoto. Per i padri a cui piace cucinare e sperimentare prodotti tecnologici, l’Anova Precision Cooker, uno strumento che permette di provare la cucina sottovuoto (una tecnica che un tempo usavano solo i grandi ristoranti e con cui si possono cuocere bistecche, uova, polpo e molte altre cose) resta sempre una scelta valida. È molto facile da usare, qualsiasi pentola va bene. A differenza di altri strumenti simili si può programmare anche a distanza con una app, nella versione che si connette al wifi: se lo si fa partire nel pomeriggio mentre si è al lavoro si trova il cibo pronto la sera. Se acquistato sul sito di Anova, costa 99 o 109 euro a seconda che abbia la connessione wifi.

Il più grande documentario sugli oceani di tutti i tempi. Qualche mese fa nel Regno Unito è stato trasmesso Blue Planet II, l’ultimo grande documentario di BBC sugli animali che vivono nei mari e negli oceani con la voce narrante del famoso e amatissimo divulgatore David Attenborough. Per realizzarlo sono serviti più di quattro anni e le riprese sono state fatte usando droni e le migliori telecamere disponibili, ragione per cui è difficile che troviate un documentario migliore sullo stesso argomento. Non è ancora arrivato in Italia, ma a chi mastica l’inglese abbastanza da guardarlo con i sottotitoli si può regalare la versione Blu-ray, che costa all’incirca 40 euro, con qualche differenza a seconda del formato.

Sigari di cioccolato. Se volete contestare gli stereotipi sui regali per padri in modo simpatico, oppure volete invitare vostro padre a smettere di fumare, potete regalargli i sigari di cioccolato di Venchi, disponibili in tre gusti diversi. Su Amazon costano un po’ meno, ma non è detto che arrivino in tempo per il 19 marzo.

Il Saturn V di LEGO, da costruire insieme. Per padri e figli molto appassionati di LEGO o molto appassionati di Spazio, il modello del grande lanciatore che tra gli anni Sessanta e Settanta portò le missioni Apollo sulla Luna, può essere davvero un bel regalo, soprattutto in vista dell’anniversario dei 50 anni dallo sbarco sulla Luna, che sarà l’anno prossimo. È molto accurato nella riproduzione e nella scala, è ricco di dettagli come il lem (il modulo che andò fisicamente sul suolo lunare) e in un certo senso è pure conveniente, nel suo genere: per produrlo LEGO non ha dovuto pagare particolari diritti come nel caso delle astronavi di Star Wars, per questo nonostante abbia tantissimi pezzi è più economico di altri modelli. Costa 130 euro.

Un libro sulle mestruazioni. Secondo la redattrice e blogger del Post Ludovica Lugli, ai padri di figlie e figli non ancora entrati nella pubertà potrebbe far comodo un saggio sulle mestruazioni, per dare informazioni precise quando richieste e soprattutto per essere in grado di mostrare empatia e comprensione. Molto recente è Questo è il mio sangue, della giornalista francese Élise Thiébaut, che spesso fa polemica ed è divertente. Può essere regalato anche a padri fuori tempo massimo, se certe cose non le hanno mai capite.

Rumore bianco per riuscire a dormire. Alcune persone dicono di riuscire ad addormentarsi prima e dormire meglio quando sentono un rumore bianco, cioè elementare, costante e senza picchi particolari, come quello di un phon o di un ventilatore in funzione. C’è un’app che produce questi rumori per aiutare le persone a dormire e anche dei piccoli dispositivi da tenere sul comodino: quello che ha più successo su Amazon costa 40 euro e fa venti suoni diversi, tra cui il rumore delle onde, quello di un falò e il cri-cri dei grilli.

Qualche attrezzo per fare esercizio fisico in casa. Come il kit per allenamento in sospensione di TRX che si può attaccare a qualsiasi porta e viene venduto insieme a una guida tutorial che spiega come usarlo. Più economica c’è la ab wheel, cioè la rotella con manici che serve per fare gli addominali: per i papà che annunciano spesso quel genere di buoni propositi. Se poi non sapete cosa scegliere, ci sono sempre le carte regalo di Decathlon.

Da tempo pensa di comprarsi un giradischi? Se avete in programma di fargli un regalo molto importante, potete consultare la nostra guida all’acquisto di un giradischi cliccando qui sotto.

E così volete comprarvi un giradischi

***
Disclaimer: su alcuni dei siti linkati il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi – che potrebbero variare di giorno in giorno rispetto a quelli indicati, in base alle offerte. Ma potete anche cercarli su Google.

Mostra commenti ( )