In Francia si discute di grammatica e “scrittura inclusiva”

Soprattutto di una regola che in molte e molti vorrebbero modificare e altri difendono: quella per cui il maschile ha la meglio sul femminile