• Media
  • mercoledì 24 febbraio 2016

Le pubblicità oneste di LIDL per i suoi vini

Con i giudizi degli esperti del Gambero Rosso: uno «sa di poco», un altro è «salvabile», mentre uno è «forse un po' troppo dolce»

LIDL, catena tedesca di supermercati di prodotti economici, ha lanciato una nuova campagna pubblicitaria per promuovere i suoi vini, in collaborazione con Gambero Rosso, la famosa casa editrice specializzata in cucina e vini. Dice LIDL che alcuni esperti di Gambero Rosso hanno assaggiato alcuni vini venduti dal supermercato, assegnando a ciascuno un punteggio da uno a tre e aggiungendo un commento. La particolarità della campagna è che il giudizio che accompagna i vini è molto onesto: vengono descritti esplicitamente i difetti e i limiti dei vini, in un modo insolito per una pubblicità. Di un Malvasia frizzante per esempio si dice che «sa di poco», uno Zibibbo è definito «salvabile», mentre un Traminer aromatico è descritto come «forse un po’ troppo dolce».

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.