Le nuove foto a colori dalla Luna

Sono quelle bellissime e in alta definizione scattate dall'Agenzia spaziale cinese, le prime in 40 anni, online da pochi giorni

L’Agenzia spaziale cinese (CNSA) ha reso pubbliche centinaia di fotografie in alta definizione scattate durante la sua missione Chang’e 3, che nel 2013 ha portato sulla Luna un lander e il rover Yutu, i primi a raggiungere e a muoversi sul suolo lunare dal 1976, anno in cui l’Unione Sovietica effettuò la sua missione Luna 24. Sono immagini a colori mai viste prima e mostrano panorami molto affascinanti e importanti per i ricercatori, alla ricerca di nuovo materiale per studiare il nostro satellite naturale, il corpo celeste più vicino a noi e l’unico a essere stato raggiunto dall’uomo tra la fine degli anni Sessanta e i primi Settanta grazie alle missioni Apollo della NASA.

Grazie a Chang’e 3, nel 2013 la Cina è diventato il terzo paese ad avere compiuto un allunaggio, dopo gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica. La missione è stata la terza indirizzata verso la Luna, con le precedenti dedicate a raccogliere dati e informazioni per preparare l’arrivo del lander e del suo rover. La progettazione di Yutu ha richiesto una decina di anni di lavoro ed è relativamente piccolo, se confrontato con gli ultimi robot realizzati dalla NASA per l’esplorazione di Marte: il rover è lungo 1,5 metri e ha un massa intorno ai 140 chilogrammi. LA CNSA lo ha equipaggiato con diversi sensori e videocamere per trasmettere immagini in tempo reale, una piccola trivella a bordo è stata progettata per raccogliere campioni di suolo.

Poco dopo l’allunaggio nel dicembre del 2013, Yutu si mise al lavoro e funzionò regolarmente per un paio di settimane. A gennaio le cose non andarono però per il verso giusto: ebbe alcuni gravi problemi meccanici, forse dovute all’urto con alcune rocce lunari, e non fu più possibile farlo spostare. Yutu ha comunque continuato a inviare dati e immagini nella seconda metà del 2014, poi a marzo dello scorso anno ha interrotto le trasmissioni.

Missione lunare Chang'e 3

Al termine della missione, la CNSA aveva ricevuto qualche critica per non avere messo a disposizione della comunità scientifica internazionale molti dati sull’attività di Chang’e 3. A distanza di quasi un anno dalla fine della missione, ora è possibile consultare tutto il set di fotografie scattate dal lander e da Yutu. Per farlo è sufficiente registrarsi al sito dell’Agenzia spaziale cinese, oppure utilizzare l’archivio organizzato da Emily Lakdawalla della Planetary Society, più semplice e veloce. Le fotografie mostrano le fotografie che lander e rover si sono scattati a vicenda, panorami lunari molto suggestivi e altre immagini che non eravamo più abituati a vedere da oltre 40 anni.

Missione lunare Chang'e 3

Mentre la NASA sta concentrando le proprie risorse sull’esplorazione di Marte, l’Agenzia spaziale cinese mantiene un particolare interesse per la Luna. Tra un paio di anni è in programma il lancio della missione Chang’e 4, che dovrebbe allunare nel Bacino Polo Sud-Aitken, sulla faccia nascosta della Luna: sarebbe il primo lander a raggiungere la porzione del suolo lunare ancora poco esplorata. Chang’e è il nome della dea cinese della Luna.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.