• Mondo
  • giovedì 2 Gennaio 2014

Cosa vi siete persi

Un riassunto per punti di cosa è successo negli ultimi giorni: per chi è in vacanza, per chi è appena tornato e per chi vuole semplicemente rimettersi in pari coi fatti del mondo

– Una nave russa con a bordo 74 persone per una spedizione scientifica internazionale è rimasta incagliata per otto giorni al Polo Sud; un elicottero cinese ha soccorso i passeggeri, che non sono mai stati in pericolo e hanno condiviso foto e video di questi giorni.

– Il 31 dicembre il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha tenuto il tradizionale discorso di fine anno.

– Il governo italiano ha approvato il cosiddetto decreto “Milleproroghe” (con dentro un po’ di tutto).

– L’attore inglese Ben Kingsley ha compiuto 70 anni (come “chi?”: guardate le foto).

– Un giudice federale statunitense ha affermato in una sentenza che il programma di spionaggio della National Security Agency volto a tracciare le telefonate dei cittadini americani è legale.

– Il 30 dicembre in Congo un gruppo armato vicino a un fondamentalista cristiano ha attaccato uno studio televisivo, una base militare e l’aeroporto di Kinshasa. La polizia ha riportato la situazione sotto controllo e ucciso 40 attentatori.

– La regina Elisabetta II del Regno Unito ha concesso la grazia postuma ad Alan Turing: ritenuto tra i precursori dell’informatica e genio della crittografia, era stato condannato alla castrazione chimica nel 1952 perché gay.

– Il 31 dicembre è morto a 65 anni l’attore americano James Avery, diventato famoso per aver interpretato Philip Bank – lo zio di Will Smith – nella serie tv Willy, il principe di Bel Air.

– Dal primo gennaio i cittadini di Romania e Bulgaria possono vivere e lavorare liberamente all’interno dei paesi dell’Unione Europea, mentre in Lettonia l’euro ha sostituito il lats come moneta nazionale.

– Francesca Barracciu, la parlamentare europea del PD che ha vinto le primarie in Sardegna, ha ritirato la sua candidatura a presidente della regione. Baracciu è indagata per peculato dalla procura di Cagliari nell’inchiesta sui rimborsi ai gruppi regionali della scorsa legislatura.

– L’articolo in difesa dei selfie scritto sul New York Times dall’attore americano James Franco.

– E per i più previdenti, una guida alle cose più importanti che succederanno nel 2014: elezioni, Olimpiadi e anniversari.

Foto: Nadezhda Tolokonnikova (a destra) e Maria Alekhina in conferenza stampa dopo la liberazione, Mosca, 27 dicembre 2013. (AP Photo/Ivan Sekretarev)

« Pagina precedente 1 2