• mini
  • martedì 22 Ottobre 2013

Il testo della mozione di Giuseppe Civati

Per le primarie alla segreteria del Pd del prossimo 8 dicembre: il titolo è «Dalla delusione alla speranza. Le cose cambiano, cambiandole»

L’AGENDA DEL 2014

 

In uno schema per punti, possiamo sintetizzare così le nostre proposte operative di riforma:

Come Morpheus, il sistema di raccolta di informazioni che stiamo utilizzando in questa campagna congressuale, anche il Pd deve aggiornare e arricchire il proprio database, chiedendo a tutti coloro che hanno partecipato alle primarie di indicare le proprie competenze, le proprie aspirazioni, la propria disponibilità, per partecipare alle prossime campagne politiche e alla vita del partito.

Il Pd deve essere un partito facile e accessibile, che consenta la partecipazione informata a tutti, anche a chi ha poco tempo. Per una politica di qualità aperta a tutti coloro che sono interessati.

I circoli possono essere case della democrazia, luoghi di coabitazione aperti 7 giorni su 7 e riconoscibili sul territorio, come è avvenuto a Bologna con il progetto Circoli Aperti. Questo percorso andrà accompagnato da un’analisi accurata della situazione attraverso un’indagine a tutto campo: quanti circoli, quali quelli veramente attivi, quanti e quali gli iscritti, che cosa fare per migliorare la qualità della nostra presenza nelle comunità italiane.

Si deve avviare una riduzione dei numeri e un ripensamento delle modalità organizzative della direzione e dell’assemblea nazionale, in un progetto coerente da approvare entro la fine dell’anno prossimo.

Si possono sperimentare da subito occasioni di partecipazione e di deliberazione collettiva: non solo attraverso referendum (democrazia deliberativa) ma assemblee di discussione informate (ricognizione cognitiva).

Vanno promosse forme di autofinanziamento con forti caratteristiche progettuali: si finanzia questa iniziativa, questa campagna, questa missione del Pd. La distribuzione delle risorse va ripensata completamente, a favore delle realtà periferiche, come si è sempre promesso, ma si è realizzato solo in minima parte.

« Pagina precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 Pagina successiva »