Il liveblog della giornata elettorale

Tutti gli aggiornamenti su Camera e Senato – La mappa con i dati reali

Alla Camera Bersani è avanti di un pelo, al Senato non c'è una maggioranza

18.53 – Intanto le proiezioni sulla Camera si fanno attendere, ora hanno quasi due ore di ritardo.

18.48 – Senato, dati reali, 34.911 sezioni su 60.431: la metà. Bersani 32,69%, Berlusconi 29,51%, Grillo 24%, Monti 9,12%, Ingroia 1,82%, Giannino 0,9%.

18.31 – Senato, dati reali, 30.100 sezioni su 60.431: la metà. Bersani 32,89%, Berlusconi 29,25%, Grillo 24,03%, Monti 9,17%, Ingroia 1,82%, Giannino 0,90%.

18.24 – Camera, dati reali dei singoli partiti, 7.807 sezioni su 61.446. PD 28,9%, SEL 3,2%, Altri di centrosinistra 1,6%, M5S 25,8%, PdL 18,6%, Lega 3%, FdI 1,7%, Altri di centrodestra 0,9%, Scelta Civica 8,4%, UdC 1,3%, FLI 0,3%, Rivoluzione Civile 2,3%, FARE 1,2%.

18.20 – Camera, dati reali, 7.807 sezioni su 61.446. Bersani 33,8%, Berlusconi 24,6%, Grillo 25,8%, Monti 10,2%, Ingroia 2,3%, Giannino 1,2%.

18.13 – Senato, dati reali, 25.888 sezioni su 60.431. Bersani scende al 33,1%, Berlusconi sale al 28,9%, Grillo stabile 24%.

18.09 – Altra cosa importante: al Senato i dati che contano sono quelli regionali, perché i premi di maggioranza si assegnano su base regionale. Nonostante questo, il dato nazionale è importante: storicamente c’è una differenza di pochi punti tra il dato nazionale del Senato e quello della Camera, dove invece il premio di maggioranza (340 seggi) si assegna su base nazionale.

18.03 – Nuova proiezione di Roberto D’Alimonte sulla composizione del Senato. Questo il risultato: Berlusconi 129 seggi, Bersani 112 seggi, Grillo 53 seggi, Monti 19 seggi, altri 2 seggi. Ancora niente maggioranza.

17.54 – Senato, dati reali, 20.666 sezioni su 60.431: un terzo. Bersani 33,3%, Berlusconi 28,4%, Grillo, 24,3%, Monti, 9,1%, Ingroia 1,8%, Giannino 0,9%.

17.43 – Il politologo Roberto D’Alimonte ha calcolato la composizione del Senato sulla base delle attuali proiezioni del Senato. Questo il risultato: Berlusconi 133 seggi, Bersani 107 seggi, Grillo 53 seggi, Monti 20 seggi, altri 2 seggi. In pratica non c’è una maggioranza a prescindere da quello che faccia Monti, considerato che Grillo non si alleerà con nessuno.

17.39 – Allora, spieghiamolo una volta per tutte. In questo momento stanno circolando due tipi di dati: i dati reali e le proiezioni. I dati reali vengono dal sito del ministero dell’Interno e sono quelli che arrivano man mano dai seggi. Per adesso riguardano praticamente solo il Senato sono circa 15.000 su 60.000, circa il 25 per cento. Le proiezioni, invece, prendono i dati reali che abbiamo già e li proiettano su base nazionale, tenendo conto della loro provenienza: vengono da città o province? Da luoghi storicamente di centrodestra o di centrosinistra? Per questo ci sono discrepanze, in questo caso: il dato delle proiezioni è teoricamente un dato nazionale, quello dei dati reali è fortemente influenzato dalla collocazione geografica delle sezioni già scrutinate. Per questo, salvo grandi sorprese, col passare dei minuti il dato reale dovrebbe avvicinarsi sempre di più a quello delle proiezioni.

17.36 – Proiezione Tecné sul Senato per SkyTg24, dato nazionale. Campione 63%. Bersani 29,2%, Berlusconi 31,6%, Grillo 24,7%, Monti 8,6%, Ingroia 1,7%, Giannino 0,9%, Altri 3,2%.

17.35 – Senato, dati reali, 14.696 sezioni su 60.431. Bersani 34,2%, Berlusconi 27,5%, Grillo, 24,2%, Monti, 9,3%, Ingroia 1,8%, Giannino 0,9%.

17.31 – Ora circola una proiezione IPR Marketing per Mediaset sul Senato dice invece che il centrosinistra nazionalmente è avanti. Gran casino.

17.22 – Senato, dati reali, 10.722 sezioni su 60.431. Bersani 34,6%, Berlusconi 27,1%, Grillo, 24,4%, Monti, 9,1%, Ingroia 1,7%, Giannino 0,9%.

17.16 – La mappa di Google con i risultati reali in diretta.

« Pagina precedente 1 2 3 4 5 6 Pagina successiva »