• Tecnologia
  • Questo articolo ha più di dieci anni

Com’è fatto Office 2013

Le cose da sapere sulle nuove versioni di Word, Excel, PowerPoint e compagnia, che fanno le stesse cose, ma un po' meglio

PowerPoint
È il programma usato (e abusato) per realizzare presentazioni al computer. Ha una nuova impostazione grafica più pulita e alcune funzionalità per rendere più semplice l’inserimento dei contenuti nelle singole slide (diapositive). Il programma ha una nuova opzione per importare le foto caricate su Facebook e su Flickr, senza doverle salvare prima da qualche parte sul proprio computer. Le immagini possono essere inserite anche attraverso Bing, il motore di ricerca di Microsoft, e da altre librerie di elementi grafici online.

Più degli altri programmi di Office 2013, PowerPoint sfrutta le opportunità offerte dal touchscreen per collocare gli elementi sulle singole diapositive con il tocco delle dita. Le immagini e i testi possono essere ingranditi, spostati e disposti facilmente attraverso un tablet, rendendo superfluo l’utilizzo del mouse. Quando si usa uno schermo secondario (o un videoproiettore) collegato al computer per la presentazione, sul proprio dispositivo compare il nuovo Presenter View, che permette di avere sotto controllo ciò che viene mostrato e al tempo stesso di vedere un’anteprima della diapositiva successiva. Ci sono, infine, molti temi grafici predefiniti e con particolari animazioni per realizzare una presentazione in pochi minuti.

Outlook
Il programma per leggere la posta elettronica è stato rivisto notevolmente, a partire dalla grafica che ricorda la nuova applicazione Mail per Windows 8. Anche in questo caso è evidente l’adattamento a Metro con colonne molto essenziali in cui sono mostrate le mail ricevute e i loro contenuti, poche icone e molto spazio bianco lasciato libero. Outlook 2013 funziona anche grazie al nuovo Exchange ActiveSync, un sistema per sincronizzare le proprie mail, i calendari e la lista dei contatti anche su dispositivi diversi.

L’invadente fascia superiore con l’elenco delle diverse opzioni disponibili non è più mostrata in forma predefinita, cosa che ha permesso di recuperare spazio sullo schermo. Un menu nella parte inferiore della finestra serve per accedere rapidamente alle diverse sezioni di Outlook, recuperando facilmente calendari e contatti. Il programma è chiaramente impostato per essere usato al meglio con il touchscreen.

OneNote
Microsoft ha grandi progetti per OneNote, il programma che serve per prendere rapidamente appunti. La nuova versione presentata con Office 2013 è più essenziale e punta a mettere maggiormente in evidenza i contenuti. Oltre alla versione classica per desktop, la società ha presentato una applicazione per la nuova interfaccia Metro di Windows 8, che funziona a tutto schermo e sfrutta molto le potenzialità del touchscreen. Come per gli altri programmi, c’è anche la sincronizzazione degli appunti tra diversi dipositivi grazie alla cloud.

Concorrenza
Il nuovo Office 2013 introduce diverse novità, ma nel complesso mantiene buona parte delle opzioni della precedente edizione. In compenso, Microsoft dimostra di aver compiuto passi in avanti importanti per quanto riguarda le soluzioni cloud, per salvare i propri dati online e averli sempre a disposizione, offrendo un sistema più semplice e intuitivo da utilizzare. Anche se i suoi servizi cloud esistono da tempo, la società ha faticato fino a ora a renderli coerenti e accessibili agli utenti, perdendo terreno nei confronti di altri concorrenti come Google, che sono arrivati dopo in questo settore, ma hanno dimostrato di potersela cavare meglio. Google offre gratuitamente (o a pagamento per le aziende) una serie di applicazioni online per scrivere testi, gestire i fogli di calcolo e organizzare le presentazioni. Non hanno tutte le funzionalità che offre Office, ma grazie alla possibilità di essere sempre usate all’interno di un browser su qualsiasi computer hanno riscosso un notevole successo. Microsoft ha risposto con una versione online del proprio Office, ma anche in questo caso nei primi tempi ha faticato a farla conoscere agli utenti.

« Pagina precedente 1 2