• Sport
  • sabato 14 Aprile 2012

La morte di Piermario Morosini

Il centrocampista del Livorno ha avuto un malore in campo durante una partita di serie B, aveva 25 anni, tutte le partite del weekend sono state rinviate, c'è chi dice che l'ambulanza sia arrivata in ritardo

Il calciatore della Lazio Stefano Mauri, ex compagno di squadra di Morosini all’Udinese, ha scritto pochi minuti fa su Twitter (anche Morosini aveva un account Twitter che ha utilizzato sino a poche ore fa):

Piermario Morosini, nato a Bergamo il 5 luglio 1986, di ruolo centrocampista, è stato per anni una giovane promessa del calcio italiano che però non è riuscita a giocare costantemente e farsi notare in serie A. Cresciuto nelle giovanili dell’Atalanta, ha giocato in tutte le nazionali minori italiane, dall’Under 17 all’Under 21. L’Udinese lo ha ingaggiato nel 2005, quando aveva 19 anni, ma con questa squadra Morosini ha giocato solo 5 partite. Dal 2006 Morosini ha giocato soprattutto in Serie B, con varie squadre: Bologna, Vicenza, Reggina, Padova e Livorno, dove quest’anno giocava in prestito, sempre dall’Udinese. Nella sua carriera in Italia, Morosini ha segnato solo un gol nella stagione 2006/2007, quando giocava con il Vicenza. Un altro gol, stavolta in campo internazionale, Morosini lo ha segnato a inizio carriera, con la nazionale Under 17.

Morosini, tra le altre cose, aveva avuto diversi problemi familiari, soprattutto negli ultimi anni. Nel 2001 è morta la mamma Camilla, due anni dopo suo padre Aldo. Qualche mese fa è morto anche un fratello minore di Morosini, che si è suicidato buttandosi da una finestra. Un’altra sorella invece sarebbe disabile.

Un’intervista di Morosini quando era al Vicenza l’anno scorso.

La morte di Morosini ha fatto ricordare un altro caso simile accaduto recentemente, ossia il grave malore capitato al giocatore del Bolton Fabrice Muamba lo scorso 17 marzo, durante una partita di FA Cup in Inghilterra. Subito dopo il malore, Muamba era stato ricoverato in ospedale in condizioni gravissime, ma ora è fuori pericolo.

La FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio) ha sospeso, in memoria di Piermario Morosini, tutte le gare di calcio previste nel weekend, pertanto il 33esimo turno di campionato di serie A è stato rinviato a data da destinarsi.

foto: PONTUS LUNDAHL/AFP/Getty Images

« Pagina precedente 1 2