Berlusconi si è dimesso

Dalle 21.41 non è più il PresdelCons

12.41 – Roberto Antonione, Giustina Destro, Fabio Gava, Giancarlo Pittelli e Sardelli, i cosiddetti scontenti, hanno lasciato il gruppo parlamentare del Popolo della Libertà e ora fanno parte del Gruppo misto. Hanno anche formalizzato la nascita della componente “Costituente popolare liberale-Pli”.

12.33 – Alla Camera è iniziata la seduta, presieduta da Rosy Bindi. La diretta in streaming è disponibile qui.

12.27 – La discussione, che sta per cominciare, alla Camera sulla Legge di stabilità dovrebbe terminare verso le 18 con la sua definitiva approvazione. Subito dopo il PresdelCons dovrebbe riunire un ultimo Consiglio dei ministri prima di salire al Quirinale per rassegnare le dimissioni.

12.17 – Sul sito del Foglio c’è lo streaming di “Tutti al voto”, l’iniziativa di Giuliano Ferrara per sostenere le elezioni subito e non per la formazione di un nuovo governo.

12.15 – Ma c’è davvero la possibilità che Monti diventi presidente del consiglio? Ieri il deputato del PD Andrea Sarubbi la spiegava così su Twitter:

50% Monti, 10% altri, 40% voto.

12.10 – Negli ultimi minuti gira voce, da prendere molto con le molle, che Berlusconi e Monti si potrebbero incontrare a palazzo Chigi per una colazione di lavoro. Spiega l’agenzia di stampa AGI:

L’incontro tra Berlusconi e Monti, riferiscono le stesse fonti, potrebbe servire a capire quali sono i margini di trattativa a poche ore dall’Ufficio di presidenza del partito. Ieri l’intenzione del Pdl era quella di arrivare alle consultazioni con le candidature di Dini o Alfano proprio per mantenere saldo il rapporto con la Lega e salvare la coesione della maggioranza.

12.06 – Scoraggiati? Ieri vi abbiamo spiegato che ci sono almeno quattro motivi per non esserlo troppo.

12.01 – Le pressioni internazionali verso l’Italia affinché risolva la crisi politica rapidamente non mancano anche oggi. Il direttore del Fondo monetario internazionale (FMI), Christine Lagarde, ci invita a fare presto e ha espresso molta stima per Mario Monti.

11.59 – Intanto, la Commissione bilancio della Camera ha approvato la Legge di stabilità senza effettuare modifiche. Hanno votato a favore PdL e Lega Nord, mentre PD e Terzo Polo non hanno partecipato al voto. L’Italia dei Valori ha votato contro. La discussione in aula inizia tra mezz’ora.

11.55 – Ieri sera Maurizio Crozza ha dedicato buona parte della sua trasmissione Italialand alla crisi di governo. È arrivato sul palco imitando Silvio Berlusconi e cantando (martoriando?) una versione modificata di My Way.

11.54 – Anche Pier Luigi Bersani ed Enrico Letta (PD) hanno incontrato questa mattina Monti per un colloquio informale.

11.53 – La Lega Nord conferma di non voler sostenere l’idea di mettere Monti al Governo.  Questa mattina l’attuale ministro dell’Interno, Roberto Maroni, ha detto che lunedì l’Italia avrà un nuovo governo e che lui non sarà più ministro.

11.51 – La giornata per Mario Monti è iniziata verso le 9.30, quando ha raggiunto il suo nuovo ufficio da senatore a palazzo Giustiniani. Nelle ore seguenti, Monti si è incontrato con Mario Draghi, il presidente della Banca Centrale Europea.

— —– —

Tra poche ore la Camera voterà la Legge di stabilità, approvata ieri dal Senato e sarà probabilmente l’ultimo atto parlamentare legato al governo Berlusconi. L’attuale PresdelCons potrebbe rassegnare le dimissioni già nella serata di oggi, lasciando a Napolitano la gestione delle prossime fasi della crisi. Il presidente della Repubblica non ha fatto mistero di voler indicare Mario Monti come nuovo primo ministro, ma l’idea non piace a parte del Popolo della Libertà, dove ci sono scontri interni e diverse correnti su che cosa fare. Qui c’è una guida minima di che cosa accadrà oggi, mentre qua vi racconteremo la giornata man mano che arrivano le notizie.

« Pagina precedente 1 2 3 4 5 6