Guida ai ballottaggi

Le cose da sapere, città per città, in vista del voto di domenica e lunedì

Trieste
Si sfidano il candidato del centrosinistra Roberto Cosolini, che al primo turno ha ottenuto il 40,6 per cento, e quello del centrodestra Roberto Antonione, che aveva preso il 27,5 per cento. Proprio ad Antonione domenica è successa una cosa piuttosto bizzarra, scrive il Piccolo: “sorpreso da telecamere e fotografi in città vecchia, in procinto di incontrare segretamente Franco Bandelli [un candidato civico, ndr] a poche ore dal termine per presentare gli apparentamenti, il candidato sindaco del centrodestra Roberto Antonione prima discute con i giornalisti, poi quasi ci litiga, infine tenta di seminarli fuggendo a gambe levate”. Ci sono le foto di Antonione che scappa correndo per le vie di Trieste.

Novara
A Novara è in vantaggio il candidato di centrodestra, Franzinelli, su quello di centrosinistra Ballare’. In ballo ci sono i voti del Movimento 5 Stelle, il 7,76 per cento; quelli del candidato del Terzo Polo, il 7,34; quelli dell’Italia dei Valori, il 2,95. Nessun apparentamento formale. I due candidati si sfideranno pubblicamente per due sere consecutive, domani e dopodomani.

Varese
A Varese il centrodestra ha mancato per poco la vittoria al primo turno: la candidata di centrosinistra, Luisa Oprandi, tenterà probabilmente di rimontare venerdì 27 maggio, durante il confronto pubblico – trasmesso su Internet – con il candidato di centrodestra, Attilio Fontana. Domenica è stato in città Nichi Vendola, che ha definito il berlusconismo e il leghismo “una malattia”. Fontana se l’è presa e ha invitato il centrosinistra a moderare i termini: “I toni usati oggi in alcuni passaggi dai sostenitori di chi mi si contrappone nella sfida elettorale sono davvero stati inopportuni e credo abbiano offeso l’intelligenza di molti varesini”.

Provincia di Pavia
Il candidato del centrodestra, Invernizzi, al primo turno è arrivato al 44,1: non abbastanza da farlo vincere, ma abbastanza da aprire tutto un dibattito sulla futura giunta, su chi farà l’assessore e chi no. E quindi, a una settimana dai ballottaggi, il centrodestra litiga già per la giunta: venerdì c’è stata una cena affollata di parlamentari e dirigenti provinciali del PdL, si discute molto del peso che debbano avere gli esponenti dell’area che sta al di là del Po. Il candidato di centrosinistra, Bosone, ha proposto a Invernizzi alcuni confronti pubblici, ottenendo un rifiuto.

Provincia di Vercelli
Anche a Vercelli il candidato del centrodestra, Vercellotti, è arrivato a un pelo dalla vittoria al primo turno. Il suo sfidante, Luigi Bobba, candidato del PD, spera di incassare i voti degli elettori di IdV, Sinistra e Libertà e Federazione della Sinistra, che al primo turno sostenevano un altro candidato. Ci sono in ballo i voti dell’UdC, che dovrebbe sostenere Vercellotti ma senza apparentarsi ufficialmente.

« Pagina precedente 1 2 3 4 Pagina successiva »