• Mondo
  • venerdì 11 marzo 2011

Lo tsunami in Giappone, dopo dodici ore

Il terremoto di magnitudo 8,8 ha causato alte ondate in tutta l’area del Pacifico: ci sono centinaia di morti e un’emergenza nucleare

di Emanuele Menietti

9.10 – Al momento si hanno notizie di due persone morte. Un decesso si è verificato a Sendai, città costiera dove si sono registrate le ondate più alte dello tsunami.

8.55 – Naoto Kan, primo ministro: «Abbiamo approntato un gruppo di emergenza. Le centrali nucleari sono in sicurezza, non ci sono notizie di perdite radioattive. Chiediamo alla popolazione di non farsi prendere dal panico e seguire le informazioni sui media.»
https://www.youtube.com/watch?v=WXQPg6K9hRU
8.42 – Nella città di Sendai, lo tsunami avrebbe portato ondate alte fino a dieci metri, riferisce Reuters.

8.40 – Le autorità giapponesi hanno per ora confermato un solo decesso causato dal terremoto. Il governo ha messo insieme un gruppo di lavoro per affrontare l’emergenza. Il primo ministro, Naoto Kan, parlerà al termine di un consiglio dei ministri straordinario.

8.33 – Secondo il Pacific Tsunami Warning Center, l’allarme tsunami interessa buona parte del Pacifico:

A TSUNAMI WARNING IS IN EFFECT FOR
JAPAN / RUSSIA / MARCUS IS. / N. MARIANAS / GUAM / WAKE IS. /
TAIWAN / YAP / PHILIPPINES / MARSHALL IS. / BELAU / MIDWAY IS. /
POHNPEI / CHUUK / KOSRAE / INDONESIA / PAPUA NEW GUINEA /
NAURU / JOHNSTON IS. / SOLOMON IS. / KIRIBATI / HOWLAND-BAKER /
HAWAII / TUVALU / PALMYRA IS. / VANUATU / TOKELAU / JARVIS IS. /
WALLIS-FUTUNA / SAMOA / AMERICAN SAMOA / COOK ISLANDS / NIUE /
AUSTRALIA / FIJI / NEW CALEDONIA / TONGA / MEXICO /
KERMADEC IS / FR. POLYNESIA / NEW ZEALAND / PITCAIRN /
GUATEMALA / EL SALVADOR / COSTA RICA / NICARAGUA / ANTARCTICA /
PANAMA / HONDURAS / CHILE / ECUADOR / COLOMBIA / PERU

8.27 – Iniziano a circolare anche le immagini di una raffineria in fiamme. Alcune centrali nucleari nel paese sono ferme per ragioni di sicurezza. In presenza di forti scosse sismiche, le centrali si fermano automaticamente. Ci sono notizie contrastanti sulla centrale vicino Tokyo, sembra sia ancora attiva.

8.20 – Per ragioni di sicurezza, tutto il sistema dei trasporti pubblici nell’area di Tokyo è stato fermato.

8.09 – La stima sulla magnitudo del terremoto è stata nuovamente aggiornata: 8,9.

8.07 – La televisione giapponese NHK ha mostrato le immagini dell’impressionante ondata che ha invaso l’entroterra a nord-est del paese, nella prefettura di Miyagi.

8.04 – Il parcheggio di Disneyland a Tokyo è stato già invaso dall’acqua dello tsunami. Il parco a tema si trova nell’area orientale della città.

« Pagina precedente 1 2 3 4 5 Pagina successiva »

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.