Vince Berlusconi

Il governo ottiene la fiducia sia al Senato che alla Camera

11.52. “Questa giornata passerà ma noi non possiamo non vedere il bagliore di un tramonto”

11.51. “I moderati sono quelli che faticano a campare, la povera gente: non i truffatori che con i trattori difendono le quote latte”

11.51. “Altro che ribaltone: voi vi siete ribaltati!”

11.50. “Ma guardi che non son mica tutti miliardari, in questo paese qua?”

11.49. “Se una nave va, chi è che si butta giù? È la nave che non va, ve lo diciamo da tre anni, avete perso contatto con la realtà”

11.48. “Solo i bambini strillano per rifiutare la realtà e dicono che è colpa della strega: agli adulti non è consentito”

11.46. “Lei non è più in grado di garantire stabilità di governo: il voto che disperatamente cerca non è per governare, lo sa benissimo. Lei sta inseguendo una instabilità pilotata da lei che le consenta di guidare la macchina verso le elezioni per cercare una disperata rivincita alla sua sconfitta politica”

11.45. “Quest’incertezza per la sedicente maggioranza è motivo di agitazione e ansia, noi opposizione siamo tranquillissimi: comunque vada per voi sarà una sconfitta”

11.45. “Si dice che siamo davanti a un voto incerto, a pochi minuti ancora incerto. La conta è mobile. Certe botteghe non chiudono mai, sono aperte h 24, anche in questi minuti”

11.44. Parla Bersani.

11.43. “La Lega non vuole elezioni, la Lega vuole fare le riforme, vuole fatti concreti, non parole e chiacchiere”.

11.41. “In un mondo in cui tutti cambiano idea, Berlusconi ha tenuto fede ai patti, e questo la Lega glielo riconosce”

11.40. “Dietro di noi non abbiamo il palazzo o i poteri forti, noi siamo un movimento vero”

11.38. “Bocchino, il tono del suo intervento e le sue offese non sono degne di un esponente eletto nella maggioranza di governo”

11.37. Pronostico del cronista del Post: Berlusconi ce la fa di un voto.

11.36. Parla il capogruppo della Lega, Reguzzoni, che annuncia la fiducia ottenuta dal governo al Senato, applausi dai banchi di PdL e Lega.

11.35. I più rumorosi contro Bocchino non sono quelli di PdL e Lega bensì i riciclati del gruppo misto, Iannaccone e compagnia bella.

11.34. “L’unico vero eroe nella lotta alla legalità ha il volto di Paolo Borsellino”

11.34. “Non vogliamo un centrodestra che attacca i gay, la stampa, gli avversari politici, che racconta barzellette con bestemmie, che dice ‘chi se ne frega del Quirinale’, che insulta la Corte Costituzionale”. In aula c’è un gran casino.

11.33. I toni dei capigruppo dell’opposizione sono toni di accusa a Berlusconi e di sconfitta. Sono discorsi scritti ieri, e ieri la vittoria di Berlusconi sembrava quasi certa. Oggi le cose sembrano un po’ più incerte, ma Berlusconi è dato comunque in lieve vantaggio. Roba di uno o massimo due voti.

11.31. “Lei si serve dei voti dell’opposizione per cacciare brutalmente coloro che sono stati eletti in maggioranza: questo è il ribaltone della volontà popolare!”

« Pagina precedente 1 2 3 4 5 6 7 Pagina successiva »