Francis Scott Fitzgerald

Cannes è sempre Cannes, anche cent'anni fa

Cannes è sempre Cannes, anche cent’anni fa

«The chauffeur, a Russian Czar of the period of Ivan the Terrible, was a self-appointed guide, and the resplendent names–Cannes, Nice, Monte Carlo–began to glow through their torpid camouflage, whispering of old kings come here to dine or die, of

Storie dal Ritz di Parigi

Storie dal Ritz di Parigi

L'hotel in cui morì Coco Chanel e in cui passarono molte serate Hemingway e Fitzgerald ha riaperto a giugno, dopo 4 anni di ristrutturazione

«Ti chiedo di ricordarlo»

«Ti chiedo di ricordarlo»

«”Pensa a quanto mi ami”, gli sussurrò. “Non ti chiedo di amarmi sempre così, ma ti chiedo di ricordarlo. Da qualche parte dentro di me ci sarà sempre la persona che sono stanotte”» «”Think how you love me,” she whispered.

La vita è un pasticcio, diceva Fitzgerald

La vita è un pasticcio, diceva Fitzgerald

«La vita era un pasticcio della malora… Una partita di rugby con tutti fuori gioco e senza arbitro: ognuno persuaso che l’arbitro sarebbe stato dalla sua parte» Francis Scott Fitzgerald, Di qua dal Paradiso (This Side of Paradise), nella traduzione

I lunghi inverni del Midwest

I lunghi inverni del Midwest

«One of my most vivid memories is of coming back West from prep school and later from college at Christmas time. Those who went farther than Chicago would gather in the old dim Union Station at six o’clock of a

I lunghi inverni del Midwest

I lunghi inverni del Midwest

«One of my most vivid memories is of coming back West from prep school and later from college at Christmas time. Those who went farther than Chicago would gather in the old dim Union Station at six o’clock of a

Recensioni brevissime di libri difficili (28)

La Terra desolata, di T.S. Eliot. Se l’Europa avesse un incubo e se qualcuno potesse sbobinarlo fedelmente su carta, l’incubo sarebbe questo. Trama: L’umanità è fottuta. Voto: ●●●●○ Il grande Gatsby, di Francis Scott Fitzgerald. Gatsby è solo, si innamora

L'arrivo dell'estate per Fitzgerald

L’arrivo dell’estate per Fitzgerald

«E così, grazie al sole e alle grandi esplosioni di foglie sugli alberi che crescevano come crescono le cose nei film accelerati, ebbi la familiare certezza che la vita ricominciava con l’estate». Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby, pubblicato per

L’ultima frase del Grande Gatsby

«Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato» L’ultima frase del Grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald, pubblicato il 10 aprile del 1925. Negli ultimi tempi si è tornato a parlare molto del libro per l’uscita

Prosa giornalistica malpagata

«Se non riesci a smontare un po’ la tua prosa, resterà al livello giornalistico malpagato» (Francis Scott Fitzgerald a sua figlia, 29 luglio 1940; in Lettere a Scottie, Archinto)