francesco piccolo

E se poi moriamo?

E se poi moriamo?

Le discussioni sul futuro tra Francesco Piccolo e sua moglie, raccontate da lui per avere il nostro appoggio in tempi precari

Quel che si rompe a Roma

Quel che si rompe a Roma

«A Roma, in qualsiasi posto tu vada per farti riparare qualsiasi cosa, scuotono la testa e dicono che non si può riparare. Quindi, a Roma, tutto ciò che si rompe, resterà rotto per sempre». Francesco Piccolo, Momenti di trascurabile infelicità,

Nato sotto il segno dei Pesci anonimi

A pranzo con Alberto, violinista appassionato, scopriamo di avere in comune lo stesso segno zodiacale. In questo periodo incombono i nostri compleanni. [Continua]

Rivalutare Togliatti

Rivalutare Togliatti

Secondo Francesco Piccolo la sinistra dovrebbe imparare dalla sua "ostinata propensione alla ricerca di una soluzione condivisa", invece di fare gare di purezza ideologica

La business class e io

La business class e io

Il confortevole inizio del viaggio intorno al mondo di Francesco Piccolo, raccontato nel suo libro Allegro occidentale

La questione dei fuoricorso

Il ministro dell'Istruzione Profumo ha segnalato il fenomeno come uno dei problemi dell'università italiana: e non solo, scrive Francesco Piccolo sul Corriere

Chi era Vigor Bovolenta

Chi era Vigor Bovolenta

Le foto della carriera del campione di pallavolo morto sabato: "il più giovane e spudorato" nella squadra più forte di tutti i tempi, racconta Francesco Piccolo

Il prezzo delle primarie

Il prezzo delle primarie

Francesco Piccolo sull'Unità cerca di ricostruire perché "il PD ha inventato e coltivato lo strumento della sua distruzione", e come può uscirne

Ricostruire il lunedì

Ricostruire il lunedì

Suggerimenti al Corriere per una scelta ponderata del nuovo rubrichista del lunedì (l'ultima volta ne abbiamo pagato le conseguenze per 25 anni)

Indignatevi meno

È uscito anche in Italia Indignatevi! di Hessel, che in Francia ha avuto enorme successo. Sembra che il pamphlet debba avere anche nel nostro paese la forza d’incoraggiamento e di coinvolgimento che ha avuto in patria; del resto, già da molti mesi ci era giunta l’eco della sua spinta emotiva. Ma la verità è che [...]

Piccoli equivoci di trascurabile felicità

Il libro di Francesco Piccolo, come hanno scritto in molti, è bello: è un libro paraculo nel senso apprezzabile del termine. Nel senso in cui sono genialmente paracule certe canzoni, o certe campagne elettorali: riuscire ad agitare le tue emozioni e a coinvolgerti, facendoti apprezzare una cosa approfittando della tua vanità di ritrovarti, è una [...]