beppe severgnini

Il guardiano dello zoo

Beppe Severgnini termina con questa metafora ispirata il suo pezzo sul Corriere della Sera, l’ennesimo al riguardo della scomparsa dei commenti sui siti web editoriali, un nuovo genere letterario nel quale anche qui al Post sono diventati specialisti: Qualcuno dirà:

Il trattamento a Cinque Stelle

Beppe Severgnini racconta cosa succede a chi fa delle critiche al M5S, tra insulti e minacce, e chiede a Grillo di fare qualcosa, quantomeno "evitare d’aizzare i suoi elettori"

La balena di Grillo

La balena di Grillo

Il Movimento 5 Stelle non sarà così facile da "governare", scrive Beppe Severgnini, specie se Grillo vuole farlo in questo modo

La generazione trasparente

La generazione trasparente

Beppe Severgnini parla della rimozione dei giovani come soggetti dell'interesse politico, e spiega perché la loro partecipazione al voto non conviene ai partiti

A.A.A. Umani Made in Italy Esportasi

Ho lasciato l’Italia, la mia cittadina e la mia famiglia quando avevo 16 anni. Non sono mai davvero ritornato, nonostante qualche lunga permanenza. L’anno scorso la mia fidanzata delle scuole medie ha tirato fuori dal cassetto una lettera che le

“Conosco CL”

Beppe Severgnini risponde a un lettore che lo aveva accusato di "generalizzare" in un suo commento critico con Comunione e Liberazione

Il giornalismo empatico

Beppe Severgnini sull'efficacia e i rischi della comunicazione che cerca di capire i suoi destinatari

Formigoni risponde a Severgnini

"Devo dire che mi scopro malinconico anch’io", dice il presidente lombardo in un'altra puntata della sua corrispondenza con la stampa

L'inverno perfetto

L’inverno perfetto

Beppe Severgnini su come siamo fatti e se possiamo cambiare, approfittando dell'aria che tira

I sacrifici della Chiesa

Beppe Severgnini ha scritto stamattina su Twitter una proposta che è stata poi raccolta, sempre su Twitter, da Ferruccio de Bortoli, direttore del Corriere della Sera. «Domanda per la Chiesa. Perché non rinunciare a qualche vantaggio fiscale in favore della

Beppe Severgnini e i matrimoni gay

Severgnini torna sulla pubblicità dell’Ikea con i due ragazzi (maschi) che si tengono per mano e torna sulla sua contrarietà al matrimonio tra persone dello stesso sesso. Lo fa però con una chiosa davvero spiazzante: “Un conto è dirsi contrari al