Approssimazioni pandigitali [Pillole]

Non ci crederete, ma il numero pandigitale (che usa cioè tutte le cifre da 1 a 9 senza ripetizioni: se volete anche lo 0 basta sommarglielo…)

è un’approssimazione della costante matematica e (il numero di Nepero, 2,71828…) corretta nelle prime 18457734525360901453873570 cifre decimali!

D’accordo, ho barato. No, l’approssimazione è davvero così vicina al valore reale di e, ed è stata scoperta da tale R. Sabey nel 2004, come potete leggere su MathWorld. Il punto è che come certo saprete e è il limite per n tendente all’infinito di (1+1/n)n, e quindi creando un n molto grande ci si avvicina facilmente al risultato voluto.

Più interessante, anche se meno precisa visto che arriva solo a 17 cifre decimali, è la seguente approssimazione di π trovata da G. W. Barbosa e sempre raccontata da MathWorld:

A che serve tutto questo? A nulla, ovviamente.
(Per i curiosi, ho creato le formule matematiche con iTex2img)

Mostra commenti ( )