Faccia di cane, via dai portachiavi

“Embè?”
“Senti, non è niente di personale. Non è che ti cacceranno proprio… ti toglieranno dalla prima fila del calendario, questo sì”.
“Bau! Cosa?”
“Per quanto riguarda il patronato degli automobilisti, cerca di capire… è un affare serio, parliamo di un settore in crescita vertiginosa, c’è tutta una gadgettistica che sta fiorendo, calamite, adesivi da parabrezza, portachiavi…”

Anubi

“Io mi sono difeso bene, non puoi dire di no”.
“Non sto dicendo questo. Però cerca di metterti nei panni del capo. È un ruolo importante. Non possiamo metterci uno che forse all’inizio aveva la testa di cane. Serve un tizio che abbia dei riferimenti storici, uno di cui si possa dimostrare l’esistenza. Mentre tu…”
“Io cosa? Cosa c’è che non va con me?”
“Tu sei una leggenda, Cristoforo, dai”.
“Ma siamo tutti leggende, qui…”
“Tu più di altri. Sei un mostro che guada il fiume col bambino sulle spalle. Magari eri una figura mitologica legata a qualche guado di fiume, o il guardiano di un ponte. Sempre che tu non sia Anubi”.
“Anubi? Io? Ma come vi è venuta in mente”.
“Già, chissà come. Un traghettatore con la testa di cane, guarda un po’”.
“Pietro, questo è veramente un colpo basso”.
“Anubi traghettava le anime dal mondo dei vivi al mondo dei morti. Sei sicuro di non saperne niente?”
“Un santo come me, a cui hanno dedicato cattedrali e sagre…”
“La tua festa è il 25 luglio, giusto? La levata eliaca di Sirio, pensa un po’”.
“La levata che?”
“Non fare il furbo. La levata eliaca è il giorno dell’anno in cui una stella sorge esattamente all’alba. Nell’antico Egitto la levata di Sirio annunciava la piena estiva del Nilo”.
“Molto interessante, ma che c’entro io…”
“Sirio è la stella alfa della costellazione del Cane”.
“Costellazione greca, non egiziana”.
“Aha! Vedi che queste cose le conosci. Il 25 luglio è l’inizio della canicola, il periodo più caldo dell’anno”.
“Io non c’entro niente, io porto il bimbo in spalle, basta”.
“Di Anubi si sono perse le tracce con l’arrivo dei Greci. Sappiamo che a un certo punto si è fatto assumere nel loro pantheon come Ermete Psicopompo, l’accompagnatore delle anime. Un autista, praticamente. Però…”
“Non lo conosco”.
“…però c’è questo dettaglio intrigante in Apuleio, che parla di un culto di Anubi ancora nel secondo secolo dopo Cristo, a Roma…”
“Wof! Non ci sono prove!”
“Cris, sei sicuro di non essere Anubi, il dio egiziano dei morti, lo sciacallo inventore dell’imbalsamazione?”

« Pagina precedente 1 2 3 Pagina successiva »