Il senatore americano Ted Cruz ha fatto “mi piace” a un porno su Twitter

Il senatore americano Ted Cruz ha fatto "mi piace" a un porno su Twitter

Nelle prime ore di martedì l’account ufficiale del senatore americano Ted Cruz, uno dei principali candidati alle primarie presidenziali Repubblicane del 2016, ha messo un “mi piace” a un video porno pubblicato dall’account @SexuallPosts. Il “mi piace” è stato rimosso alcune ore dopo: la portavoce di Cruz ha poi fatto sapere che il fatto è stato segnalato all’assistenza di Twitter, lasciando intendere che l’account di Cruz sia stato violato (anche se non è chiaro da chi).

ted

Uno screenshot del tweet a cui Cruz ha messo “mi piace”, con il tweet di @SexuallPosts

La notizia del “mi piace” di Cruz sta girando parecchio sui siti di news americani: soprattutto perché Cruz è un politico molto conservatore e che parla spesso dell’importanza dei valori cristiani nella sua vita. @SexuallPosts sta invece provando a capitalizzare questo breve momento di celebrità: sulla sua nuova biografia Twitter c’è scritto “l’account porno preferito da @TedCruz”.

Schermata 2017-09-12 alle 08.38.35

Le foto dell’isola privata di Richard Branson dopo il passaggio dell’uragano Irma

Le foto dell'isola privata di Richard Branson dopo il passaggio dell'uragano Irma

Richard Branson, l’imprenditore britannico fondatore del Virgin Group, ha pubblicato su Facebook alcune fotografie scattate su Necker, un’isola di sua proprietà nell’arcipelago delle isole Vergini britanniche, colpita dall’uragano Irma. Su Necker Branson ha costruito un resort di lusso che come si vede dalle immagini ha subito moltissimi danni. Branson ha annunciato anche una raccolta fondi per aiutare le isole Vergini britanniche nella ricostruzione.

A Milano stanno restaurando il toro nella galleria Vittorio Emanuele II (e sapete benissimo perché)

A Milano stanno restaurando il toro nella galleria Vittorio Emanuele II (e sapete benissimo perché)

Oggi a Milano alcuni restauratori hanno eseguito un intervento su un famoso mosaico che raffigura un toro sul pavimento della galleria Vittorio Emanuele II, in centro città. Come specifica il sito del comune di Milano, il restauro ha riguardato soprattutto gli “attributi” del Toro, cioè la raffigurazione dei testicoli dell’animale, particolarmente consumati perché si ritiene che calpestarli porti fortuna. Secondo una tradizione molto diffusa tra i turisti, per ottenere buona fortuna bisogna puntare il tallone sull’immagine del toro e quindi fare tre volte il giro su sé stessi, una cosa che negli anni ha molto rovinato il mosaico.

Il Comune di Milano scrive che il restauro fa parte dei più ampi lavori che sono in corso all’interno della galleria dallo scorso marzo. La galleria è di proprietà del Comune di Milano e fu inaugurata nel 1867. Nel 1943 fu gravemente danneggiata dai bombardamenti alleati. Il mosaico con il Toro rappresenta lo stemma della città di Torino.

Nuovo Flash