Sio ha fatto uno spot per l’Atac contro chi non paga il biglietto

Sio ha fatto uno spot per l'Atac contro chi non paga il biglietto

Sio, il fumettista del canale YouTube Scottecs, ha fatto uno spot per l’Atac, l’azienda dei trasporti di Roma, contro chi usa i mezzi pubblici senza pagare il biglietto.
Sio dice che non pagare il biglietto è “brutto, antipatico e brutto” e la prima ragione per cui non bisognerebbe farlo è la nonna: credete sarebbe orgogliosa di voi? L’Atac ha da tempo seri problemi finanziari e, oltre alle questioni di mala gestione, il fenomeno dell’evasione dei biglietti è centrale nelle sue scarse prestazioni economiche.

Come si tolgono 400 anni di sporcizia da un quadro

Come si tolgono 400 anni di sporcizia da un quadro

Philip Mould è un commerciante e storico dell’arte, oltre a essere presentatore di programmi per BBC: la scorsa settimana ha postato su Twitter un video nel quale mostra il restauro di un dipinto del 1600. Nel video si vede una piccola porzione del quadro nel quale viene applicato un particolare solvente, capace di rimuovere la patina ingiallita e far tornare in superficie i colori reali, con un effetto notevole.

Il video ha ricevuto finora più di 250mila like ed è stato condiviso 99mila volte.

Un bambino e un mostro, a Natale

Un bambino e un mostro, a Natale

La catena di grandi magazzini britannica John Lewis ha diffuso il tradizionale spot pubblicitario per le feste natalizie: lo ha diretto Michel Gondry, il regista di Se mi lasci ti cancello. Nel video si vede un bambino che tenta di dormire nel suo letto mentre un mostro continua a disturbarlo: prima lo infastidisce e basta, poi i due iniziano a interagire e giocare insieme, con il risultato che il bambino smette di dormire di notte e inizia a farlo di giorno, mentre fa i compiti o gioca a calcio. Il mostro ha un’aria buffa, ma è stato interpretato come una rappresentazione di tutte le cose spaventose successe nel 2017: ci si inizia a convivere, ma che poi fanno perdere il sonno e di conseguenza l’attenzione e la voglia di fare.

Nuovo Flash