Salvatore Sirigu ci sa ancora fare

Salvatore Sirigu ci sa ancora fare

Salvatore Sirigu per molti anni è stato uno dei portieri italiani più forti e in vista: ha giocato per diverse stagioni da titolare nel Paris Saint-Germain e in Nazionale è stato la prima riserva di Gianluigi Buffon sia ai Mondiali 2014 sia agli Europei dello scorso anno. Da qualche tempo però Sirigu ha perso il posto sia al Paris Saint-Germain – senza poi trovarlo nemmeno al Siviglia, la squadra a cui era stato ceduto in prestito – sia in Nazionale, a causa della rapida crescita di Gianluigi Donnarumma. Da tre mesi gioca con l’Osasuna, ultima in classifica nella Liga spagnola. Eppure, Sirigu ha dimostrato di saperci ancora fare: nella partita giocata ieri fra Atletico Madrid e Osasuna, ha parato due rigori in due minuti all’Atletico Madrid, quando la sua squadra stava già perdendo per 3-0. La partita si è conclusa proprio sul 3-0 per l’Atletico Madrid.

«Io dovevo fare l’ufficiale di marina»

«Io dovevo fare l’ufficiale di marina»

Cinquant’anni fa oggi morì Totò, cioè Antonio de Curtis, il grande attore comico soprannominato «principe della risata» per il fatto di essere figlio di un marchese. Nel 1965, durante una bella e lunga intervista al conduttore televisivo e critico letterario Luigi Silori nella trasmissione Segnalibro, Totò raccontò molte di cose di sé, dai suoi inizi a quello che pensava del suo successo. Nel corso della sua vita Totò fu molto snobbato dai critici cinematografici, per poi essere rivalutato in età avanzata – più o meno nel periodo in cui diede questa intervista – e infine dopo la morte.

La giraffa April, che migliaia di persone seguivano in diretta, ha partorito

La giraffa April, che migliaia di persone seguivano in diretta, ha partorito

Da alcuni mesi migliaia di persone in tutto il mondo stavano aspettando che una giraffa incinta dell’Animal Adventure Park di Harpursville, una piccola località nello stato di New York, partorisse. La giraffa, che si chiama April, è stata ripresa giorno e notte fin da febbraio e oggi ha finalmente partorito (in piedi, come fanno tutte le giraffe). Il parto è avvenuto con quasi tre mesi di ritardo rispetto alle stime iniziali, tanto che alcune persone avevano cominciato a temere che il cucciolo fosse morto. Nelle scorse settimane milioni di persone hanno guardato April e il padre del suo cucciolo, Oliver, che si trova in un recinto dietro al suo, tanto che la catena di rivenditori di giocattoli Toys “R” Us si è offerta di sponsorizzare la trasmissione live. Non si sa ancora il sesso del cucciolo ma presto ci sarà un aggiornamento in merito da parte dell’Animal Adventure Park di Harpursville.

Già dopo un’ora dal parto il cucciolo è riuscito ad alzarsi sulle zampe. Anche se vi siete persi la trasmissione live del parto potete sempre guardare le prime interazioni tra April e il suo cucciolo in diretta.

April ha 15 anni e questo sarà il suo quarto cucciolo; per Oliver, che ha 5 anni, è il primo. In questo periodo dell’anno l’Animal Adventure Park è chiuso ai visitatori e gli animali vivono in grandi stalle riscaldate e attrezzate per le loro necessità. Ora che il cucciolo è nato sarà indetto un concorso per deciderne il nome; si potrà partecipare e votare donando un dollaro all’Animal Adventure Park di Harpursville.

Nuovo Flash