I segreti nascosti nei cataloghi IKEA

I segreti nascosti nei cataloghi IKEA

La campagna di comunicazione di IKEA per la presentazione del suo nuovo catalogo è uno scimmiottamento di quei video complottisti che raccontano come in cose apparentemente normali si nascondano segni o indizi di una verità più profonda e nascosta. I video prodotti da IKEA mostrano come nei diversi cataloghi che ogni anno vengono realizzati per presentare i prodotti della società ci siano nascoste previsioni di grandi fatti storici che sarebbero avvenuti successivamente o indizi su grandi misteri, come Brexit, il “millennium bug” o l’esistenza degli alieni.

Il trailer della terza stagione di Narcos

Il trailer della terza stagione di Narcos

Netflix ha messo online il trailer della terza stagione di Narcos, dopo che qualche settimana fa ne era uscito il teaser: quello durava trenta secondi, questo dura più di due minuti. Nella prima scena si vede la Statua della Libertà; il primo “Colombia” arriva dopo meno di dieci secondi. Intorno ai 30 arrivano i primi colpi di pistola e Pablo Escobar viene nominato dopo circa 40 secondi. Poi si parla del cartello di Cali, gestito dai suoi capi come se fosse «una grande multinazionale». La frase finale è: «Per smantellare il cartello di Cali devi essere stupido, matto, coraggioso e fortunato allo stesso tempo». La terza stagione di Narcos si potrà vedere dal primo settembre.

Justin Bieber ha spiegato perché ha cancellato il suo tour (o almeno ci ha provato)

Justin Bieber ha spiegato perché ha cancellato il suo tour (o almeno ci ha provato)

Il cantante canadese Justin Bieber ha spiegato con un post su Instagram perché una settimana fa ha deciso di cancellare le ultime 14 date del suo tour mondiale: inizialmente aveva parlato di “circostanze impreviste”, poi della necessità di riposarsi, mentre diversi siti di news americani avevano attribuito la decisione a motivazioni religiose (si dice da tempo che Bieber si sia avvicinato molto a un predicatore americano, Carl Lentz). Nel suo post su Instagram, Bieber ha scritto: «voglio che la mia carriera, (…) il mio cuore e la mia anima siano sostenibili», dilungandosi poi nella descrizione di come si sente con una serie di frasi un po’ sgrammaticate, come lui stesso ha ammesso alla fine del messaggio («ma penso ci sia qualcosa di speciale nelle imperfezioni!»). Bieber ha scritto, tra le altre cose: «Ho lasciato che le mie insicurezze si prendessero il meglio di me, a volte, e ho lasciato che relazioni compromesse decidessero il mio comportamento con le persone». Ha anche detto di essere consapevole di aver fatto errori e di continuare a farne, ma di voler essere una persona che impara dai propri sbagli. Questa maturazione, dice, gli servirà a diventare in futuro un marito e un padre migliore.

BIEBER-1

Nuovo Flash