Evidentemente era una partita importantissima

Evidentemente era una partita importantissima

Da un paio di giorni sta girando molto su Twitter una foto condivisa da David Simon, scrittore e autore televisivo (per esempio di The Wire). La foto mostra alcuni golfisti impegnati nella loro partita mentre, alle loro spalle, c’è un grande incendio. Simon ha condiviso la foto definendola la miglior possibile metafora dell’America di oggi, ma non ne è l’autore. È stata scattata da Kristi McCluer, una fotografa amatoriale, nel Beacon Rock Golf Course,  nello stato di Washington. I proprietari del golf club hanno confermato che si tratta di una foto autentica, scattata durante un incendio che ha bruciato oltre mille ettari di boschi.

Cosa succede quando giocano contro Islanda e Finlandia, a basket

Cosa succede quando giocano contro Islanda e Finlandia, a basket

Mercoledì le nazionali di basket di Islanda e Finlandia si sono incontrate nell’ultima partita dei loro gironi degli Europei di basket: l’Islanda ha una squadra abbastanza debole, e ha concluso il girone con 5 sconfitte; la Finlandia invece è piuttosto forte, soprattutto per via della giovane ala grande Lauri Markkanen, che il prossimo anno giocherà in NBA con i Chicago Bulls. La Finlandia è arrivata seconda nel suo – difficile – girone, e oggi incontrerà proprio l’Italia agli ottavi, alle 17.45. Prima della partita tra Islanda e Finlandia, finita 79 a 83, i tifosi hanno fatto quel rito conosciuto come “Viking Thunder-Clap”, reso famoso dalla nazionale islandese agli ultimi Europei di calcio, ma che in realtà sembra sia nato tra i tifosi del Motherwell, una squadra di calcio scozzese.

Questa donna ha dato un nuovo significato all’espressione “fare-come-nei-film”

Questa donna ha dato un nuovo significato all'espressione "fare-come-nei-film"

La polizia del Texas ha pubblicato su YouTube un video registrato martedì all’interno di un furgoncino della polizia che mostra una donna di 33 anni, Toscha Fay Sponsler, arrestata per taccheggio in un negozio di cosmetici, che riesce a slacciarsi la cintura di sicurezza, liberarsi dalle manette, scavalcare la barriera che divide i sedili posteriori dalla cabina di guida, e scappare con il SUV della polizia. Un altro video racconta l’inseguimento a 150 chilometri orari, terminato con Sponsler che perde il controllo del SUV e viene nuovamente arrestata. Ha passato la notte di martedì in carcere non potendo pagare la cauzione di 18 mila dollari, accusata di cinque imputazioni tra cui fuga con arma pericolosa (un fucile automatico che si trovava nel furgoncino), aggressione aggravata, utilizzo non autorizzato di un veicolo.

Nuovo Flash