Duterte ha cantato una canzone d’amore per Trump

Duterte ha cantato una canzone d'amore per Trump

Durante la cena di benvenuto per il summit dell’Associazione delle nazioni del sudest asiatico (Asean) a Manila, nelle Filippine, il presidente filippino Rodrigo Duterte è salito sul palco insieme a una famosa cantante pop locale e ha cantato una canzone d’amore, spiegando poi di averlo fatto “su richiesta” di Donald Trump, ospite dell’evento.

La canzone che ha cantato si chiama Ikaw (“Tu”) e uno dei versi dice qualcosa come “Sei la luce del mio mondo, sei metà del mio cuore”.

Un giornale tedesco ha pubblicato una lista di 33mila persone morte mentre cercavano di migrare in Europa dal 1993 a oggi

Un giornale tedesco ha pubblicato una lista di 33mila persone morte mentre cercavano di migrare in Europa dal 1993 a oggi

Il giornale tedesco Der Tagesspiegel ha pubblicato una lista con i nomi di circa 33mila persone morte mentre cercavano di raggiungere l’Europa, nei vari flussi migratori dal 1993 a quest’anno. L’elenco è stato pubblicato online e sulla versione cartacea del giornale venerdì 10 novembre. Le Nazioni Unite stimano che solo lo scorso anno siano morti oltre 5mila migranti, durante i loro tentativi di raggiungere l’Europa attraverso il Mediterraneo. L’iniziativa è orientata non solo a sensibilizzare i lettori sul tema dei migranti, ma anche a criticare le politiche adottate da molti paesi europei per quanto riguarda richiedenti asilo, rifugiati e migranti in genere, provenienti spesso da paesi con guerre civili o interessati da grande povertà.

A Budapest hanno messo una statua di Bud Spencer

A Budapest hanno messo una statua di Bud Spencer

È stata inaugurata ieri a Budapest, in Ungheria, una statua dedicata all’attore italiano Carlo Pedersoli, cioè Bud Spencer, morto nel giugno 2016. Bud Spencer era stato famosissimo soprattutto negli anni Sessanta e Settanta per una serie di film comici e spaghetti western assieme a Terence Hill – pseudonimo dell’attore Mario Girotti – con molti successi fino alla fine del secolo. Spencer è molto famoso in Ungheria perché i film western americani erano banditi dal regime comunista caduto nel 1989, mentre quelli italiani erano permessi. La statua, della scultrice Szandra Tasnadi, è stata inaugurata dalle figlie dell’attore, Diamante e Cristiana.


(ATTILA KISBENEDEK/AFP/Getty Images)


La scultrice Szandra Tasnadi (ATTILA KISBENEDEK/AFP/Getty Images)


(ATTILA KISBENEDEK/AFP/Getty Images)

Nuovo Flash