• Italia
  • sabato 10 febbraio 2018

La polizia penitenziaria ha smentito che Luca Traini sia stato accolto con un applauso in carcere

Nei giorni scorsi si era diffusa la notizia che Luca Traini, l’attentatore di Macerata, fosse stato accolto con un applauso nel carcere di Ancona dove è stato portato dopo l’arresto. L’altroieri ne aveva scritto la Stampa, e in breve tempo l’articolo era stato ripreso da vari giornali e siti di news. La polizia penitenziaria, però, ha smentito la notizia con un comunicato definendola «priva di fondamento», dopo averne chiesto conto alla direzione del carcere.

(ANSA/MATTEO GUIDELLI)