Sono iniziate le Olimpiadi invernali 2018

In realtà si gareggia già da due giorni, ma alle 12 è in programma la cerimonia inaugurale e da domani si assegnano le medaglie

Alle 12 di venerdì sono iniziate ufficialmente le Olimpiadi invernali 2018 con la cerimonia d’apertura che si è svolta allo Stadio Olimpico di di Pyeongchang, in Corea del Sud. Google ha deciso di celebrare l’inizio delle Olimpiadi invernali 2018 con un doodle, cioè una di quelle animazioni che sostituiscono il logo del motore di ricerca sulla sua pagina iniziale, per festeggiare ricorrenze o ricordare anniversari importanti. Nel doodle animato si vedono diversi animali che praticano alcuni degli sport più rappresentativi delle Olimpiadi invernali: un pinguino impegnato nella discesa libera, dei cani che si esibiscono nelle evoluzioni dello sci acrobatico e un serpente che fa pattinaggio artistico.

Nella cerimonia d’apertura delle Olimpiadi invernali hanno sfilato le squadre di tutti i 92 paesi in gara, da Andorra all’Uzbekistan, e per la prima volta da diversi anni gli atleti della Corea del Sud hanno sfilato insieme a quelli della Corea del Nord grazie a un accordo diplomatico considerato molto significativo raggiunto qualche settimana fa dai due governi.

In realtà le gare sono iniziate due giorni fa con i turni eliminatori dello slittino, del salto con gli sci, del curling e del pattinaggio artistico. La prima gara ad assegnare una medaglia sarà quella della 7,5 chilometri femminile di sci di fondo, in programma sabato mattina alle 8.15 (ora italiana) all’Alpensia Cross Country Centre. La delegazione dei 121 atleti italiani ha sfilato per 56esima e la bandiera è stata portata dalla pattinatrice Arianna Fontana, una delle atlete di punta della Nazionale italiana.

🇮🇹 — Gli italiani più attesi a Pyeongchang

Il problema principale che oggi hanno affrontato gli atleti e gli spettatori della cerimonia è stato il freddo. Quelle di Pyeongchang saranno infatti le Olimpiadi invernali più fredde di sempre: nella zona dello stadio, che si trova 700 metri sopra il livello del mare, le temperature potrebbero scendere di 15 gradi centigradi sotto lo zero, superando quelle più basse mai registrate durante una Olimpiade invernale: gli 11 gradi sotto lo zero di Lillehammer, in Norvegia, nel 1994. Nelle prove per la cerimonia di apertura tenute il 3 febbraio alcune folate di vento hanno raggiunto la temperatura di 17 gradi centigradi sotto lo zero. Faceva così freddo che gli atleti della delegazione statunitense, per esempio, avevano dei piccoli caloriferi all’interno delle proprie giacche.

Lo snowboarder americano Shaun White durante una sessione di allenamento a Pyeongchang (Clive Rose/Getty Images)

🗓 — Olimpiadi invernali 2018: il programma delle gare

Non c’è stata invece la Russia, esclusa a dicembre in seguito alle indagini sui casi di doping emersi durante le precedenti Olimpiadi invernali ospitate proprio dalla Russia a Sochi nel 2014, che avevano scoperto un programma di stato volto a somministrare sostanze dopanti agli atleti della propria nazionale. 169 atleti russi hanno comunque ricevuto il permesso di gareggiare alle Olimpiadi invernali – hanno dovuto dimostrare di non aver avuto problemi con il doping durante la loro carriera – ma senza rappresentare il loro paese, presentandosi semplicemente come “atleti olimpici dalla Russia”.

⛷ — 13 atleti da seguire alle Olimpiadi invernali

Le Olimpiadi dureranno complessivamente 19 giorni e termineranno il 25 febbraio con la cerimonia di chiusura. Per chi nei prossimi giorni vorrà seguire le gare: il fuso orario italiano (CET) a quello sudcoreano (KST) sono separati da otto ore. Vuol dire che in Italia le giornate delle gare inizieranno fra l’1 e le 3 di notte (fra le 9 e le 11 di mattina in Corea) e si concluderanno entro le 15 (le 22 coreane). Le gare di sci, forse lo sport invernale più seguito in Italia, si terranno necessariamente nella mattinata coreana – cioè nella notte italiana – per approfittare delle migliori condizioni climatiche della mattina.

Continua sul Post