• TV
  • martedì 6 febbraio 2018

Annalisa, la prima cantante di Sanremo 2018, per chi non la conosce

È alla sua quarta partecipazione, e porta la canzone "Il mondo prima di te"

(ANSA/CLAUDIO ONORATI)

Annalisa è la prima dei cantanti che si esibiranno questa sera al Festival di Sanremo. Concorre nella categoria “Campioni”, con la canzone “Il mondo prima di te”, ed è la quarta volta che partecipa al festival. Annalisa è ligure, ha 32 anni ed è passata da Amici nel 2011, arrivando seconda tra i cantanti. Il suo nome per intero è Annalisa Scarrone. I suoi primi tre Sanremo sono stati quelli del 2013, del 2015 e del 2016: arrivò rispettivamente nona, quarta e undicesima. La sua prima canzone famosa fu “Senza riserva”, uscita nel 2012.

Nella sua prima partecipazione a Sanremo portò “Scintille”, mentre il quarto posto nel 2015 lo raggiunse con la canzone “Una finestra tra le stelle”.

Tra gli adolescenti è conosciuta anche per aver cantato insieme a Benji & Fede nella canzone “Tutto per una ragione” del 2016.

Il 16 febbraio uscirà il suo prossimo disco, Bye Bye, che conterrà “Il mondo prima di te”, la canzone presentata quest’anno al festival. Sarà il suo sesto disco, dopo Nali (2011), Mentre tutto cambia (2012), Non so ballare (2013), Splende (2015) e Se avessi un cuore (2016).

Il testo completo di “Il mondo prima di te”

Un giorno capiremo chi siamo
Senza dire niente
E sembrerà normale
Immaginare che il mondo
Scelga di girare
Attorno a un altro sole
È una casa senza le pareti
Da costruire nel tempo
Costruire dal niente
Come un fiore
Fino alle radici
È il mio regalo per te
Da dissetare e crescere
E siamo montagne a picco sul mare
Dal punto più alto impariamo a volare
Poi ritorniamo giù
Lungo discese pericolose
Senza difese
Ritorniamo giù
A illuminarci come l’estate
Che adesso brilla
Com’era il mondo prima di te
Un giorno capiremo chi siamo
Senza dire niente
Niente di speciale
E poi ci toglieremo i vestiti
Per poter volare più vicino al sole
In una casa senza le pareti
Da costruire nel tempo
Costruire dal niente
Siamo fiori
Siamo due radici
Che si dividono per ricominciare a crescere
E siamo montagne a picco sul mare
Dal punto più alto impariamo a volare
Poi ritorniamo giù
Lungo discese pericolose
Senza difese
Ritorniamo giù
A illuminarci come l’estate
Che adesso brilla
Com’era il mondo prima di te
Ora e per sempre ti chiedo di entrare all’ultima festa e nel mio primo amore
Poi ritorniamo giù
Lungo discese pericolose
Senza difese
Ritorniamo giù
A illuminarci come l’estate
Che adesso brilla
Com’era il mondo prima di te
Com’era il mondo prima di te
Com’era il mondo prima di te

Mostra commenti ( )