• Cultura
  • mercoledì 31 gennaio 2018

Marchesa, l’azienda di moda dell’ex moglie di Weinstein, ha cancellato la sua sfilata di New York

L’azienda di moda Marchesa non sfilerà come ogni anno alla Settimana della moda di New York. Georgina Chapman, direttrice creativa e co-fondatrice oltre che ex moglie del produttore di Hollywood Harvey Weinstein, ha cancellato la sfilata prevista per il 14 febbraio e annunciato che la nuova collezione verrà presentata soltanto online. Marchesa, dagli abiti voluminosi e femminili, è tra i marchi indossati più spesso dalle attrici per i premi Oscar, ma è evidente che dopo lo scandalo Weinstein, iniziato a ottobre 2017, quest’anno non andrà così. Chapman ha condannato il marito subito dopo le prime accuse di molestie e ha chiesto il divorzio; nel frattempo molti dipendenti hanno lasciato l’azienda.

La sfilata di Marchesa all'ultima Settimana della moda di New York, 13 settembre 2017 (AP Photo/Bebeto Matthews)