• Sport
  • domenica 7 gennaio 2018

I migliori marcatori della Serie A, fin qui

Ciro Immobile sta segnando a ritmi da record, mentre gente che ci aveva abituato molto bene per ora è in basso in classifica

Ciro Immobile posa davanti ai tifosi della Lazio con il pallone della partita dopo aver segnato quattro gol alla Spal (Marco Rosi/Getty Images)

Con la 20ª giornata la Serie A ha disputato il primo turno del girone di ritorno. Ora ci sarà la pausa invernale di due settimane: un buon momento per tirare le somme della situazione nella classifica marcatori, per esempio. Nell’ultima giornata di campionato hanno segnato diversi attaccanti nelle prime posizioni, e la testa della classifica è cambiata: non c’è più Mauro Icardi, nonostante il gol segnato venerdì alla Fiorentina, ma Ciro Immobile, che a Ferrara sabato pomeriggio ha segnato 4 gol nel 5-2 della Lazio contro la Spal. Grazie alle loro prestazioni fin qui, Icardi e Immobile sono fra i migliori centravanti dei principali campionati europei, e sembra che saranno loro due a giocarsi la classifica italiana dei cannonieri. Dietro di loro, però, ci sono giocatori come Paulo Dybala, Edin Dzeko e Gonzalo Higuain, che negli anni ci hanno abituato a segnare moltissimo, più di quanto non abbiano fatto finora.

Questa la classifica con i gol, le presenze e il numero di rigori e di tiri dei primi dieci marcatori della Serie A:

Andrea Belotti, attaccante del Torino che secondo molti a inizio campionato si sarebbe giocato la cima della classifica, è fermo invece a quattro gol, a causa di alcuni seri infortuni. Josip Ilicic dell’Atalanta, Giovanni Simeone della Fiorentina e Ivan Perisic dell’Inter hanno sette gol come il decimo e il nono della classifica, ma hanno più presenze in campionato.

Mostra commenti ( )