• Sport
  • domenica 7 gennaio 2018

E alla fine il Barcellona ha comprato Coutinho

L'ex gracile ala brasiliana dell'Inter è ora il secondo giocatore più pagato nella storia del calcio: il Liverpool lo ha venduto per 160 milioni di euro

Philippe Coutinho con la maglia del Liverpool (Aitor Alcalde/Getty Images)

Sabato pomeriggio il Barcellona ha ufficializzato l’acquisto dell’ala brasiliana Philippe Coutinho dal Liverpool per 120 milioni di euro più altri bonus che verranno pagati nei prossimi mesi, quantificabili in 40 milioni. La cifra complessiva di 160 milioni di euro renderà Coutinho il secondo giocatore più pagato nella storia del calcio, dietro a Neymar, che al PSG è costato 222 milioni, e davanti ai 105 milioni di euro che il Manchester United pagò alla Juventus per avere Paul Pogba.

Fra i primi dieci giocatori più pagati della storia, Coutinho è probabilmente il meno famoso e anche quello che ha dato meno motivi per essere conosciuto. Non è stato protagonista di nessuna importante vittoria nei tornei internazionali, e quando giocò nel campionato italiano non lasciò un gran ricordo di sé. Coutinho infatti, per chi non se lo ricorda, dal 2010 al 2013 fu un giocatore dell’Inter, che lo comprò per quattro milioni di euro dal Vasco da Gama, la squadra brasiliana in cui è cresciuto. Ma Coutinho capitò all’Inter poche settimane dopo la conclusione della stagione del triplete, che per la società segnò l’inizio di un lungo declino da cui ancora oggi fatica a riprendersi. In più, quando arrivò all’Inter era un ragazzo di diciott’anni, inesperto e dal fisico ancora gracile e quindi soggetto a continui infortuni.

Fu principalmente per questi motivi che nei tre anni passati all’Inter, uno dei quali in prestito all’Espanyol dove cominciò a mostrare al pubblico il suo potenziale, faticò più del previsto. Nel gennaio del 2013 la dirigenza decise di venderlo al Liverpool per 13 milioni di euro, anche per la necessità di reinvestirli nel mercato di riparazione, alla luce delle difficoltà della squadra. In Premier League, Coutinho ha potuto esprimere fin da subito tutto il suo potenziale, risolvendo i problemi fisici e migliorando la sua struttura muscolare, diventando un’ala rapida, tecnica e imprevedibile, fra le migliori al mondo. Con il Liverpool ha totalizzato 152 presenze ufficiali, andando a segno in 41 occasioni; negli ultimi due anni, sotto la gestione di Jurgen Klopp, è stato il giocatore più importante e decisivo della squadra.

Coutinho avrebbe dovuto trasferirsi al Barcellona già la scorsa estate, ad agosto. Il club catalano infatti aveva scelto lui come rimpiazzo di Neymar, ma il categorico rifiuto di venderlo da parte del Liverpool per non compromettere la stagione bloccò le trattative. Ma Coutinho non ha mai nascosto il suo desiderio di andare a giocare con il Barcellona nel campionato spagnolo, e alla fine la dirigenza e Klopp si sono dovuti rassegnare alla volontà del giocatore. Coutinho verrà presentato a Barcellona nella giornata di lunedì, dopodiché si riunirà a Messi, Suarez e Dembélé in uno degli attacchi più forti al mondo.

Mostra commenti ( )