• Italia
  • martedì 2 gennaio 2018

Sei persone sono morte in un incidente sulla A21 a Brescia, dove un camion cisterna ha preso fuoco

È successo tra le uscite di Brescia sud e Brescia centro

Sull’autostrada A21 Torino-Piacenza-Brescia un incidente ha coinvolto due camion e un’auto, e ha causato la morte di sei persone. Nell’incidente, avvenuto fra gli svincoli di Brescia sud e Brescia centro, ha preso fuoco uno dei due mezzi pesanti, dotato di cisterna. ANSA ha detto che tra le persone morte ci sono un camionista e l’intera famiglia (tre adulti e due bambini) che viaggiava sull’auto coinvolta nell’incidente. L’autostrada è stata chiusa in entrambe le direzioni tra l’uscita di Brescia centro e quella di Manerbio.

Repubblica ha raccontato una prima possibile dinamica dell’incidente: «Secondo quanto riferito dai vigili del fuoco, […] un camion di sabbia avrebbe tamponato una macchina, che, a sua volta, avrebbe colpito un camion cisterna che trasportava carburante. Il primo mezzo pesante ha finito la sua corsa schiantandosi contro il camion cisterna, a quel punto si è innescata l’esplosione e poi l’incendio. L’auto della famiglia si sarebbe trovata dunque imprigionata tra due camion, quello in fiamme davanti e quello che l’aveva appena tamponata dietro». Il camion avrebbe tamponato l’auto quando questa era ferma, in coda per un precedente incidente verificatosi 1,5 chilometri più a nord.

ANSA/FILIPPO VENEZIA
TAG: ,