I dischi che usciranno nel 2018

Qualcosa si sa, qualcosa si ipotizza: ci sono Arctic Monkeys e Vampire Weekend, ma anche MGMT, Jack White e Carly Rae Jepsen. E Springsteen, a sentire lui

(OLI SCARFF/AFP/Getty Images)

Archiviate le liste dei dischi che sono piaciuti di più ai critici quest’anno, i siti di musica stanno già cominciando a elencare quali siano le uscite più attese del 2018, per un motivo o per l’altro. È vero che la maggior parte delle band, dei cantanti e dei musicisti sta sempre lavorando a qualcosa, e che basta un vago cenno in un’intervista per aprire grandi dibattiti sulla possibilità che sia un nuovo disco, e sulla data di uscita. Oppure, capita che l’uscita di un disco di un artista sia data per certa soltanto perché sono già passati un paio d’anni dal suo ultimo: una previsione che non funziona sempre. Senza contare che ormai capita che alcuni musicisti pubblichino i loro nuovi album a sorpresa. Per raccogliere i dischi di cui parleremo nei prossimi 12 mesi, quindi, abbiamo scelto solo quelli sui quali ci sono un po’ più di concretezze.

Un gruppo che è sparito da un paio d’anni dopo un grande successo, e che ha detto di avere un disco pronto, sono gli MGMT, quelli di “Kids” e “Time to Pretend”: Little Dark Age uscirà nella prima metà del 2018. Anche i Gorillaz hanno detto che faranno uscire un nuovo album, nonostante nel 2017 sia uscito Humanz; e come loro ha parlato di musica nuova in uscita Father John Misty, che a sua volta ha già pubblicato nel 2017 Pure ComedyBoarding House Reach è invece il titolo del prossimo disco di Jack White, chitarrista e cantante che molto tempo fa fu dei White Stripes: uscirà nei primi mesi del 2018.

Non sappiamo quasi niente, ma sembra abbastanza sicuro che usciranno anche dischi della storica band irlandese dei My Bloody Valentine, della cantante Grimes, e degli Interpol. Sappiamo invece data e titolo di MANIA dei Fall Out Boy, in uscita il 19 gennaio, e Always Ascending dei Franz Ferdinand, in uscita il 9 febbraio. E soprattutto, nel 2018 dovrebbero esserci i nuovi album degli Arctic Monkeys e dei Vampire Weekend, due delle band indie rock più famose di sempre. Anche Bruce Springsteen ha detto di avere molte canzoni pronte (“un disco influenzato dal pop californiano anni Settanta, Glen Campbell, Jimmy Webb, Burt Bacharach”).

La cantante Sky Ferreira ha parlato di un EP di video che dovrebbe uscire il prossimo anno, mentre si parla anche con una certa solidità di nuovi album di due delle più popolari popstar degli ultimi anni, Selena Gomez e Ariana Grande. Carly Rae Jepsen, altra popstar ma più apprezzata dalla critica, dovrebbe a sua volta fare uscire un nuovo album, dopo Emotion del 2015. Dopo il grande successo del singolo “Boys”, la cantante britannica Charli XCX dovrebbe pubblicare il disco che lo contiene all’inizio del prossimo anno, anche se non si sanno ancora né il nome né la data. Si aspetta anche il disco d’esordio di Blanche, cantante belga che aveva fatto parlare di sé all’Eurovision con la canzone “City Lights”. Anche David Guetta, Clean Bandit e Prodigy dovrebbero fare uscire album nuovi nei prossimi mesi.

Nell’hip hop, si parla molto di un nuovo disco di Kanye West, dopo The Life of Pablo del 2016. Lui lo aveva promesso, ma in mezzo ha avuto gravi problemi di salute e si è dovuto fermare del tutto, per un po’. Recentemente il rapper Pusha T ha confermato che West è di nuovo in studio di registrazione, facendo cominciare nuove speculazioni: non c’è nient’altro di concreto però. Proprio Pusha T è uno dei nomi importanti del rap a fare uscire un disco il prossimo anno: si chiamerà King Push e lo ha prodotto proprio Kanye West. Uscirà poi il disco di Cardi B, una rapper di New York che la scorsa estate ha avuto un grandissimo successo negli Stati Uniti con la canzone “Bodak Yellow”. Dovrà anche uscire Culture II, il nuovo disco del trio trap di Atlanta dei Migos, il nuovo disco di Blood Orange, di Schoolboy Q e Beerbongs & Bentleys, il secondo album del controverso e giovane rapper Post Malone.

Alcuni dei dischi che usciranno nei primi mesi del 2018, già programmati:

12 gennaio
Black Rebel Motorcycle Club – Wrong Creatures
Joe Satriani – What Happens Next

19 gennaio
Porches – The House
Kimbra – Primal Heart

26 gennaio
Calexico – The Thread That Keeps Us

2 febbraio
Simple Minds – Walk Between Worlds

9 febbraio
Franz Ferdinand – Always Ascending

16 febbraio
Born Ruffians – Uncle, Duke & The Chief

2 marzo
Moby – Everything Was Beautiful, and Nothing Hurt

9 marzo
The Fratellis – In Your Own Sweet Time

Mostra commenti ( )