• Sport
  • mercoledì 27 dicembre 2017

L’ex presidente della federazione del calcio del Perù Manuel Burga è stato dichiarato innocente nel processo per corruzione per lo scandalo FIFA

L’ex presidente della federazione del calcio del Perù Manuel Burga è stato dichiarato innocente da un tribunale di New York nel processo per corruzione per lo scandalo FIFA. Burga – che era stato arrestato nel 2015 – era accusato di aver ricevuto tangenti di diversi milioni di dollari da società e imprenditori in cambio di favori nell’assegnazione dei diritti televisivi per importanti tornei di calcio FIFA e voti favorevoli nella scelta delle nazioni ospitanti dei Mondiali. Burga era stato processato insieme ad altre due persone, che sono state invece ritenute colpevoli.

Manuel Burga (AP Photo/Seth Wenig)