• Sport
  • sabato 23 dicembre 2017

La Serie A cambierà ancora dopo Juventus-Roma?

La testa della classifica è ancora apertissima, e dopo stasera le cose potrebbero farsi ancora più interessanti

Alex Sandro e Radja Nainggolan nell'amichevole estiva fra Juventus e Roma (TIMOTHY A. CLARY/AFP/Getty Images)

Il posticipo serale della 18ª giornata di Serie A fra Juventus e Roma è in programma stasera a Torino, con calcio d’inizio alle 20.45. Dopo Napoli-Juventus e Juventus-Inter, è il terzo scontro diretto per le prime posizioni della classifica ad essere disputato in rapida successione. Nelle ultime settimane la testa della classifica della Serie A è cambiata tre volte, con due squadre a succedersi come capolista: il Napoli, tornato primo sei giorni fa, e l’Inter. La Juventus, che non si è mai allontanata troppo, è seconda a un punto dal Napoli e con un punto in più dell’Inter. Ma a queste tre andrebbe in realtà aggiunta la Roma: oltre ai grandi progressi fatti vedere sul piano del gioco, è quarta a soli quattro punti dal Napoli e per giunta ha una partita in meno, che recupererà a metà gennaio contro la Sampdoria. In attesa del recupero, stasera la Roma ha la possibilità di raggiungere le prime tre posizioni, ma dovrà vedersela con la Juventus, e a Torino.

1. Napoli 42 [17]
2. Juventus 41 [17]
3. Inter 40 [17]
4. Roma 38 [16]

Appena qualche settimana fa, Juventus-Roma sarebbe stata quasi certamente una partita molto aperta. La Juventus aveva appena iniziato ad ingranare dopo le prestazioni altalenanti di inizio stagione mentre la Roma si trovava in un ottimo stato di forma. Ora però le cose sono leggermente cambiate. La Juventus sta continuando a migliorare le proprie prestazioni, come si è visto nel 3-0 con cui la scorsa settimana ha vinto a Bologna al termine di una gara impressionante, per ritmi, atteggiamento e concentrazione mostrata dai giocatori in campo. La Roma ha vissuto invece un lieve calo di forma. Due settimane fa ha pareggiato a Verona contro il Chievo mentre nell’ultima giornata ha vinto solamente all’ultimo minuto contro il Cagliari. In settimana ha poi perso in casa contro il Torino negli ottavi di finale di Coppa Italia, venendo eliminata dal torneo.

La qualità della squadra, lo stato di forma e il fatto che la partita si giochi a Torino fanno pensare che la Juventus sia la favorita per stasera. Come si è visto nel pareggio contro l’Inter, la squadra di Allegri sa alternare molto bene prestazioni più attente alla fase difensiva (non prende gol da quattro gare) e altre in cui può affidarsi ai campioni che ha in attacco, ovvero Dybala e Higuain (Mandzukic invece è infortunato e non sarà della partita). Tuttavia la Roma di Di Francesco, pur avendo perso un po’ di brillantezza, special modo in attacco, in questo inizio di stagione ha dimostrato di essere una squadra in grado di sorprendere sia con i risultati che con le prestazioni. Giocare a Torino come ha fatto nelle sue migliori partite — ovvero proponendo un gioco molto offensivo e facendo girare la palla come poche altre squadre del campionato sanno fare — non è per niente facile, ma come per ogni scontro diretto, è un’occasione per vedere fin dove può arrivare in questo momento.

Le probabili formazioni di Juventus-Roma:

Juventus (4-3-3) Szczesny; Barzagli, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Higuain, Dybala
Roma (4-3-3) Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; El Shaarawy, Dzeko, Perotti

Mostra commenti ( )