• cit
  • sabato 16 dicembre 2017

Non era proprio previsto che capissimo “2001: Odissea nello spazio” alla prima visione

Lo spiegò esplicitamente Arthur C. Clarke, che scrisse il romanzo a cui si ispirò Stanley Kubrick e collaborò alla sceneggiatura, e nacque 100 anni fa

Arthur C. Clarke negli anni '60 (AP Photo/Files)

Cento anni fa nasceva Arthur C. Clarke, inventore e scrittore di fantascienza che nel 1948 scrisse il racconto La sentinella, che poi sviluppò nel romanzo 2001: Odissea nello spazio, al quale si ispirò Stanley Kubrick per uno dei suoi film più noti. Clarke partecipò anche alla sceneggiatura del film, notoriamente impegnativo e difficile da capire, sul quale disse:

Se qualcuno capisce il film alla prima visione, allora abbiamo fallito nel nostro intento.

Clarke scrisse anche altri romanzi, tra cui molti sequel di 2001: Odissea nello spazio, che però non hanno avuto lo stesso successo del primo. A lui è dedicata la “fascia di Clarke”, il nome che è stato dato all’orbita geostazionaria in cui stanno i satelliti che usiamo per le comunicazioni: questo possibile utilizzo fu ipotizzato per la prima volta nel 1945 in un articolo scientifico scritto dallo stesso Clarke.

Mostra commenti ( )