• Cultura
  • giovedì 14 dicembre 2017

La finale di X Factor per principianti

Magari finora eravate distratti: le cose da sapere per mettersi rapidamente in pari in vista di stasera, nel caso

(Sky Italia)

X Factor 11, l’annuale edizione del talent show musicale che da sette anni è su Sky, finisce questa sera con la finale trasmessa in diretta, anche in chiaro su TV8, dal Mediolanum Forum di Assago, vicino a Milano. Se non avevate Sky per seguire in diretta le altre gare, o anche solo se vi piace solo vedere come finiscono le cose, questo è quello che c’è da sapere per seguire la finale di questa sera di X Factor, un evento musicale e televisivo di cui parlano tanto in tanti.

Cos’è e come funziona X Factor

Se già lo sapete e vi siete solo persi l’ultima edizione, saltate avanti.

È una gara in cui dei giudici famosi – cantanti, produttori, gente che capisce a vario titolo di musica o tv – scelgono alcuni aspiranti cantanti e, in qualche settimana, cercano di farli diventare dei veri cantanti, con un vero e possibilmente grande pubblico. È un format britannico che va molto forte anche in Italia, forse più che in ogni altro paese del mondo. All’inizio i giudici fanno dei provini ai cantanti, scegliendo quali vanno bene e quali no. Poi ogni giudice – quest’anno a X Factor Italia sono quattro – scopre quale categoria di cantanti seguirà nel corso del programma: le donne sotto i 25 anni, gli uomini sotto i 25, uomini e donne “over” (da 25 in su) o i gruppi. Ogni settimana sceglie quale canzone far cantare ai propri concorrenti e spera che il pubblico e gli altri giudici non li eliminino. In genere, ma non sempre-sempre, in ogni puntata il pubblico, votando, sceglie i due cantanti che piacciono di meno e i giudici (o il pubblico se i giudici non si decidono) sceglie chi eliminare tra quei due.

La particolarità di X Factor è che nelle ultime puntate di ogni edizione i cantanti ancora in gara possono scriversi o trovare un autore che scriva loro un inedito, una canzone che non sia una cover, come tutte le altre del programma. Serve, direbbero a X Factor, “per lanciarli nel mondo della discografia”. Tra i concorrenti delle precedenti edizioni che ce l’hanno fatta ci sono Marco Mengoni, Francesca Michielin, Michele Bravi (che fa un po’ il cantante e un po’ lo youtuber) e Chiara Galiazzo. Tra quelli che non hanno vinto X Factor ma sono comunque contenti così, perché cantano per lavoro e voi sapete chi sono, ci sono Noemi e Giusy Ferreri.

X Factor 11, quindi

Il programma è iniziato il 14 settembre, condotto – come da molti anni a questa parte – da Alessandro Cattelan. Fedez è il giudice degli Under uomini, Levante (la cantautrice siciliana il cui vero nome è Claudia Lagona) è giudice delle Under donna, Manuel Agnelli (cantante degli Afterhours) segue i gruppi e la produttrice discografica Mara Maionchi segue gli Over, che se vi ricordate le cose lette due paragrafi fa sono sia uomini che donne. Prima ci sono state le audizioni: l’aspirante concorrente arriva, canta e vede se è piaciuto ad almeno tre giudici. Poi i bootcamp: i giudici scoprono la loro categoria e fanno una considerevole scrematura di quelli che si erano presi almeno tre Sì alle audizioni. Poi gli Home Visit: i 7-8 rimasti per ogni categoria diventano 3, per scelta del loro giudice. Magari, sulle colonnine di destra dei siti d’informazione italiani, un mesetto fa avete visto questo video (SPOILER: poi è stata eliminata).

Quindi rimangono tre concorrenti per ognuno dei quattro giudici, e iniziano le puntate dal vivo, in cui i concorrenti cantano cover che in genere sono scelte per loro dai loro giudici. Le puntate dal vivo sono finora state sette, con almeno una eliminazione per puntata. I cantanti ancora in gara sono quattro e da un paio di puntate ognuno di loro ha un inedito, una canzone sua e solo sua.

La semifinale di una settimana fa

È andata in onda giovedì scorso su Sky Uno (dove ha fatto il 7,7 per cento di share, che è molto per un canale a pagamento) e martedì su TV8. Sono stati eliminati i Ros: un gruppo toscano che aveva cantato, tra le altre, anche “Acida” dei Prozac+.

In finale sono invece passati:

  • Enrico Nigiotti: è uno dei concorrenti della squadra di Mara Maionchi, che ne ha ancora due in gara. È un cantautore livornese che nel 2010 partecipò ad Amici e si auto-eliminò per favorire la sua fidanzata di allora, anche lei concorrente. Ha 30 anni e prima di X Factor è passato anche da Sanremo Giovani.
  • Lorenzo Licitra: ha 25 anni, quindi è per un pelo nella squadra di Maionchi, è di Ragusa e ha fatto per anni musica lirica. Gli dicono tutti che canta tecnicamente benissimo ma che forse deve capire dove mettersi bene tra lirica e pop.
  • Samuel Storm: ha 19 anni (quindi è nella squadra di Fedez) ed è di origine nigeriana. Ha raccontato di essere arrivato in Italia dopo nove mesi di viaggio. Di lui dicono che riesca molto a far emozionare, soprattutto cantando cose tristi o malinconiche.
  • Måneskin: il nome vuol dire “chiaro di luna” e sono un gruppo (e quindi Manuel Agnelli) di ragazzi romani tra i 16 e i 18 anni. Fanno un gran casino e fin qui sono quelli di cui si è parlato di più, e quindi i favoriti.

Sì, a Levante hanno eliminato tutte le concorrenti. Ma non è che se n’è andata eh: è ancora lì, a giudicare quelli degli altri.

I famosi inediti

Così vi fate un’idea da soli.

Lorenzo Licitra – “In The Name of Love”

Enrico Nigiotti – “L’amore è”

Samuel Storm – “The Story”

Måneskin – “Chosen”

La finale di stasera

Gli ospiti della puntata saranno Ed Sheeran, che canterà “Perfect”, e Tiziano Ferro che canterà “L’amore è una cosa semplice”. Ma soprattutto ci sarà James Arthur, vincitore dell’edizione britannica di X Factor 2012 e diventato decisamente uno di quelli che ce l’ha fatta. Arthur farà dei duetti con i quattro finalisti: “Impossible” con Licitra, “Say You Won’t Let Go” con Nigiotti, “Prisoner” con i Måneskin e “Naked” con Samuel Storm. A quel punto uno dei quattro sarà eliminato e i restanti tre faranno un medley con le loro migliori canzoni del programma, che sono queste:

Samuel Storm: “Stand by me”, “Say something” e “Rolling in the deep”
Enrico Nigiotti: “Make You Feel My Love”, “Mi fido di te” e “Vento d’estate”
Lorenzo Licitra: “Your song”, “Who want to live forever” e “Million reasons”
Maneskin: “Beggin’”, “Take me out” e “Somebody told me”

A quel punto un altro sarà eliminato e resteranno in due. Canteranno i loro inediti e aspetteranno di scoprire chi ha vinto. Cosa si vince? «Un contratto discografico con una casa discografica di primaria importanza».

Quindi dove si vede la finale?

Inizierà alle 21.15 e si potrà seguire su TV8, in chiaro, oppure su Sky Uno, per chi ce l’ha. Si potrà anche seguire in streaming su Sky Go e anche su Now TV, che di solito prevede un contratto ma per stasera no: si potrà guardare la finale gratis. Solo per chi ha Sky, alle 20.25 ci sarà anche Ante Factor, una sorta di anteprima della finale vera e propria.

Mostra commenti ( )