Fotografie di un posto da eremiti in New Hampshire

È come ve lo aspettate – nebbia, neve, boschi – abitato a 200 anni di distanza da due uomini diversi che cercarono lì la solitudine

The disappearance of Joseph Plummer ©Amani Willett, courtesy Overlapse

The disappearance of Joseph Plummer è un libro fotografico dello statunitense Amani Willett in cui ricostruisce la storia di Joseph Plummer, un eremita che visse nelle foreste del New Hampshire alla fine del Settecento. Due secoli dopo, le stesse terre in cui ha vissuto Plummer vennero acquistate dal padre del fotografo: non ne conosceva la storia ma a sua volta voleva costruirci una piccola baita per passarci del tempo da solo.

Il libro indaga il desiderio di fuggire dalle costrizioni della vita sociale e trovare la pace nella solitudine, lontano da tutti. Affascinato dai punti di contatto tra la storia dell’eremita e quella del padre, Willett ha costruito un racconto visuale della vita di Plummer.

The disappearance of Joseph Plummer è quindi formato da due tipi di immagini, alternate all’interno del libro: alcune sono foto di archivio che mostrano oggetti personali e documenti su Plummer trovati negli archivi locali; altre, più suggestive, sono foto dei paesaggi di quegli stessi luoghi dove ora vive il padre del fotografo, che le ha scattate durante le sue visite e a volte modificate con collage o interventi sul colore.

Mostra commenti ( )