Netflix: le novità di dicembre

Un po' di film nuovi e interessanti, qualche grande classico e tra le serie la tedesca "Dark" e la seconda stagione di "The Crown"

Il catalogo di film, documentari e serie tv di Netflix cambia ogni giorno: qualcosa di nuovo arriva e qualcos’altro viene tolto. La maggior parte dei nuovi titoli viene però inserita nei primi giorni di ogni mese, che è anche il momento in cui Netflix comunica alcune delle nuove cose che arriveranno nei giorni seguenti, in genere le più importanti. Come ogni mese, abbiamo scelto le migliori novità.

Dopo Stranger Things a ottobre e Mudbound e She’s gotta have it a novembre, anche dicembre promette abbastanza bene. Tra i nuovi film ci sono E.T., Notting Hill, Steve Jobs e Il libro della giungla. La più attesa tra le nuove serie è tedesca e si chiama Dark; la più attesa tra quelle che ritornano è The Crown: la seconda stagione sarà online dall’8 dicembre.

1 dicembre

Dark
È la prima serie tedesca di Netflix, ideata dal regista Baran bo Odar e dallo scrittore Jantje Friese. È stata descritta come «una saga familiare che attraversa diverse epoche». È ambientata in una piccola città in cui scompare un bambino e, come hanno spiegato i produttori, «la domanda non è chi lo abbia rapito, ma quando». Al centro della serie ci saranno quattro famiglie i cui molti segreti verranno fuori durante ognuno dei 10 episodi. Qualcuno, per certe ambientazioni, l’ha paragonata a Stranger Things, ma la trama è molto diversa.

My happy family
È un film prodotto da Netflix che parla di una donna georgiana, madre di tre figli, che decide di andare a vivere da sola e cambiare un po’ di cose nella sua vita.

Voyeur
È un documentario, anche questo prodotto da Netflix, che racconta una controversa inchiesta pubblicata dal New Yorker, scritta dal famoso giornalista Gay Talese. Parla del proprietario di un motel che alla fine degli anni Sessanta costruì un corridoio insonorizzato sopra alle camere per spiare nelle stanze attraverso il condotto di aerazione. Per anni guardò di nascosto i suoi clienti mentre facevano sesso, finché un giorno assistette a un omicidio. Ne parlammo qui e, quando uscì un libro, qui.

Principe azzurro cercasi
È una commedia romantica del 2004, seguito di Pretty Princess, uscito nel 2011. Anne Hathaway interpreta una principessa che, per diventare regina, deve prima diventare una veraa principessa.

1 dicembre/2

Easy, seconda stagione
La prima stagione uscì nel 2016 ed era incentrata su una serie di personaggi che vivono relazioni complicate a Chicago. C’erano, fra gli altri, Orlando Bloom, Dave Franco e Emily Ratajkowski, oltre a diversi attori americani noti per piccole parti in altre serie tv. La serie è stata creata, scritta e diretta da Joe Swanberg, regista e sceneggiatore di Drinking Buddies – Amici di bevuta.

Broadchurch, terza stagione
È una serie thriller e drammatica ambientata a Broadchurch, una piccola cittadina immaginaria della costa inglese. I protagonisti sono l’ispettore di polizia Alec Hardy – interpretato da David Tennant (potreste averlo già visto in Doctor Who) – e il sergente Ellie Miller, interpretata da Olivia Coman (lei potreste averla vista in Fleabag).

The Americans, quarta stagione
È la serie che, nelle prime stagioni, racconta la vita di due spie russe che vivono nei pressi di Washington D.C. durante la Guerra fredda, in incognito, in modo da sembrare dei cittadini americani sposati.

Notorious
Un film del 2009 sulla storia di Notorious B.I.G.: uno dei migliori rapper di sempre, morto poco più di vent’anni fa. Nel film è interpretato dall’attore e rapper Jamal Woolard.

2 dicembre

Vikings, quarta stagione
È la serie canadese, di History Channel, sul guerriero vichingo Ragnarr Loðbrók.

5 dicembre

The Danish Girl
È un film del 2015 di Tom Hooper, vincitore del premio Oscar nel 2011 per il film Il discorso del re. Il film racconta una storia d’amore ispirata alle vite degli artisti Einar e Gerda Wegener, interpretati da Eddie Redmayne (vincitore dell’Oscar per la sua interpretazione di Stephen Hawking nel film La teoria del tutto) e Alicia Vikander, che l’Oscar come Miglior attrice non protagonista l’ha vinto per questo film. Il matrimonio tra i due entra in crisi quando Einar scopre di sentirsi una donna, diventando la prima persona al mondo ad essere identificata come transessuale e la prima a sottoporsi ad un intervento chirurgico per cambiare sesso.

6 dicembre

The Revenant
Dopo averlo visto o rivisto potreste avere un po’ di domande su quell’orso. Abbiamo un po’ di risposte.

8 dicembre

The Crown, seconda stagione
È la costosa e apprezzata serie di Netflix sulla vita della regina Elisabetta II d’Inghilterra. La prima stagione iniziava nel 1947 con il matrimonio tra Elisabetta e il principe Filippo e con il secondo insediamento come primo ministro di Winston Churchill. La seconda, scrive Netflix, si svolge «mentre il mondo attraversa una fase di grandi cambiamenti e una monarchia britannica indebolita deve affrontare il proprio passato per assicurarsi un futuro».

Zootropolis
È un film d’animazione in computer grafica ed è ambientato in una città – Zootropolis – in cui convivono diversi tipi di animali antropomorfi che camminano su due gambe, parlano, pensano e fanno lavori di ogni tipo. I protagonisti del film sono una volpe e una coniglietta e la storia è costruita come se fosse un poliziesco: c’è qualcuno da trovare, bisogna mettere insieme gli indizi e bisogna farlo in poco tempo. Poco meno di un anno fa ha vinto l’Oscar per il Miglior film d’animazione.

10 dicembre

Notting Hill

Quello in cui un giornalista di Cavalli e segugi si innamora della signorina Pocahontas.

12 dicembre

Judd Apatow: The Return
Uno spettacolo comico del regista di 40 anni vergine e sceneggiatore, tra le altre cose, della serie tv Love.

15 dicembre

El Chapo, seconda stagione

Seconda stagione della serie americana sulla vita e sull’ascesa di Joaquín “El Chapo” Guzmán, il più potente narcotrafficante al mondo, che ha una storia da film e un paio d’anni fa è stato protagonista di una spettacolare fuga dal carcere a bordo di una moto in un tunnel sotterraneo. Non è bella come Narcos.

Trollhunters, parte 2

È la seconda parte della serie tv d’animazione creata da Guillermo del Toro, il regista di Pacific Rim Crimson Peak. Parla di un gruppo di amici adolescenti che scoprono che sotto ad Arcadia, la città in cui abitano, c’è un mondo che ha bisogno di loro. La storia è tratta da un libro scritto nel 2015 da del Toro.

Wormwood
È una serie originale di Netflix, «incentrata sulla misteriosa morte di uno scienziato militare della Guerra fredda coinvolto in un programma segreto di armi biologiche». In mezzo c’entrano anche la CIA e delle ricerche fatte sull’uso dell’LSD. È una di quelle serie a metà tra documentario e narrazione, tratte da una storia vera.

2o dicembre

C’era una volta, settima stagione
La serie tv fantasy piena di personaggi di fiabe e favole.

22 dicembre

Bright
È un film fantasy con protagonista Will Smith e diretto da David Ayer, il regista di Fury e Suicide Squad. Il film è ambientato in un mondo in cui gli umani vivono insieme a fate, elfi e orchi: Smith è un poliziotto umano che lavora insieme al personaggio di Joel Edgerton, un poliziotto orco. È costato circa 100 milioni di dollari.

23 dicembre

Jumanji
Quello vecchio, quello bello, quello con questa frase: «Jumanji, un gioco che sa trasportar chi questo mondo vuol lasciar. Tira i dadi per muovere la pedina, i numeri doppi tirano due volte e il primo che arriva alla fine vince».

24 dicembre

A bigger splash

È del 2015, diretto da Luca Guadagnino, che quest’anno ha invece fatto Call Me by Your Name, di cui si parla benissimo. A bigger splash racconta la storia di una cantante rock in vacanza col suo compagno a Pantelleria, che viene inaspettatamente raggiunta sull’isola da un suo ex fidanzato produttore discografico e da sua figlia.

25 dicembre

Le ragazze del centralino, seconda stagione

È una serie spagnola di Netflix. La prima stagione era ambientata a Madrid nel 1928 e parlava di quattro ragazze – tra loro molto diverse per origine e carattere – che iniziano a lavorare come centraliniste.

Il libro della giungla

L’adattamento in live action, cioè con attori veri (ma tanti effetti speciali) delle storie raccontate dallo scrittore britannico Rudyard Kipling nel suo libro del 1894. È diretto da Jon Favreau, il regista statunitense dei primi due Iron Man e di Chef – La ricetta perfetta, una commedia del 2014. Nel film c’è un solo personaggio umano: il protagonista Mowgli, interpretato dall’attore statunitense Neel Sethi. Tutti gli animali del film sono stati creati al computer partendo dai movimenti di animali reali.

“Il libro della giungla”: curiosità e cose da sapere

Steve Jobs

La sceneggiatura è di Aaron Sorkin e la regia di Danny Boyle. Il famoso imprenditore e cofondatore di Apple è interpretato da Michael Fassbender. Il film è basato sulla biografia ufficiale di Jobs, scritta da Walter Isaacson, e non ha un andamento lineare.

E.T. L’extraterrestre
Lo sapevate che avrebbe anche potuto finire così?

Mostra commenti ( )