Guida allo shopping online per diffidenti

Molte persone (soprattutto di una certa età) non si azzardano a fare acquisti su internet: è vero che ci sono delle truffe, ma se si va sui siti affidabili non ci sono grossi rischi

Magazzinieri di Amazon a Peterborough, in Inghilterra, smistano pacchi ordinati con le promozioni del Black, il 15 novembre 2017 (Leon Neal/Getty Images)

In questi giorni moltissime persone stanno facendo acquisti su internet perché si sta avvicinando il Black Friday, una giornata di sconti e promozioni che dagli Stati Uniti si è diffusa anche tra i negozi online italiani. Per chi non ha molta dimestichezza con lo shopping su internet o è diffidente nei confronti dei siti di e-commerce abbiamo messo insieme una lista di consigli e indicazioni per chiarire eventuali dubbi e segnalare i possibili rischi – facilmente evitabili con un po’ di attenzione.

Scegliete siti affidabili

Non tutti i siti che ci sono su internet sono affidabili allo stesso modo. Vale con quelli che vendono cose e servizi come vale con quelli che si occupano di notizie e di previsioni meteorologiche. Un buon punto di partenza per fare acquisti è scegliere siti molto conosciuti, come ePrice per gli elettrodomestici o Zalando per l’abbigliamento. Se però il prodotto che si vorrebbe acquistare è disponibile solo su un sito che non si conosce bene o non si è mai sentito nominare, si può verificarne l’affidabilità controllando se è indicata la sede legale del sito e le modalità di restituzione dei prodotti spediti; un’altra cosa che si può fare è cercare su Google recensioni di quel sito e dei suoi prodotti.

Fate attenzione alle email che ricevete e alle pagine Facebook su cui capitate

Uno dei modi su cui si può finire su un sito di e-commerce non affidabile è cliccare su un link di una email o di una pagina di Facebook truffaldine. Nel caso delle email si parla di phishing: con questo termine si intende l’invio di email contraffatte per sembrare autentiche allo scopo di sottrarre dati a chi le riceve. Aprire queste email (riconoscibili perché scritte in modo strano e spedite da account sconosciuti) e leggerle non costituisce di solito un pericolo diretto: la cosa importante è non rispondere alle email né fornire i propri dati ai siti linkati al loro interno.

Di alcune truffe specifiche di questo tipo si è molto parlato negli ultimi anni: una è quella delle vendite di occhiali Ray-Ban per beneficenza, altre sono quelle fatte da un gruppo di siti di e-commerce di vestiti che appartengono a un’unica società cinese.

Le truffe dei vestiti su Facebook

Ricordate che gli ordini da siti stranieri possono avere problemi di dogana

Comprando qualcosa da siti di e-commerce italiani affidabili non dovreste avere problemi a ricevere gli oggetti ordinati entro i tempi previsti dalle condizioni di spedizione che avete sottoscritto. Se però avete deciso di acquistare qualcosa da un negozio online straniero che non ha una sede in Italia (dunque Amazon non rientra in questo discorso, se parliamo di amazon.it), dovete tenere presente che la consegna di ciò che avete acquistato potrebbe essere ritardata dalla dogana ed esservi recapitato con un sovrapprezzo da pagare alla consegna per ragioni fiscali. Vale anche per i prodotti provenienti dagli Stati Uniti.

Per quanto riguarda le spese di spedizione in generale: in alcuni casi sono gratuite, in altri a pagamento, a seconda della spesa che avete fatto o delle vostre preferenze. Cambiano comunque da sito a sito. Su Amazon sono gratuite se avete un account Prime, una specie di abbonamento che costa 19,99 euro l’anno.

Controllate le recensioni dei prodotti e guardate quante sono

Una volta che avete scelto il sito da cui fare acquisti, fate un controllo anche sui prodotti che siete interessati ad acquistare. Nel caso di quelli particolarmente economici o di marchi poco famosi è utile controllare le recensioni fatte da altre persone che li hanno già acquistati. Su Amazon, ad esempio, subito sotto il nome di un prodotto si può vedere la valutazione media che ne è stata data, indicata in una scala da una a cinque stelle; se poi volete conoscere i dettagli delle recensioni potete scorrere la pagina e leggerle una per una. Tenete conto che un alto numero di stelle non ha tanto peso se le recensioni sono poche: quando sono un centinaio o più, come nell’esempio qui sotto, potete fidarvi.

Sappiate che alcuni prodotti non sono originali

Su Amazon può capitare di trovare prodotti che sembrano originali di un certo marchio, ma non lo sono: a volte è molto difficile capirlo, altre è sufficiente leggere attentamente le recensioni per accorgersene. Nel dubbio meglio evitare un acquisto di questo tipo e cercare il prodotto desiderato altrove.

Considerate i tempi di spedizione

Un consiglio forse ovvio è quello sui tempi di spedizione: possono essere una variabile da tenere in considerazione se si sta acquistando un regalo. Specialmente nel periodo prima di Natale, quando molte persone fanno acquisti online, bisogna ricordare che non tutti i siti di e-commerce hanno grossi magazzini e per questo potrebbero finire le scorte nel caso in cui si faccia un ordine molto a ridosso delle festività.

Controllate i termini di garanzia e recesso

Un’altra cosa da controllare prima di fare un acquisto, specialmente se ciò che volete comprare è costoso, potrebbe arrivare rotto o non essere della taglia giusta, sono i termini di garanzia dei prodotti venduti (che non è la garanzia di chi li produce, ma proprio quella del sito da cui li avete acquistati) e quelli di come li si può restituire in caso di necessità. Se volete restituire un oggetto che avete comprato, dovete farlo a vostre spese nella maggior parte dei casi: alcuni siti però vi permettono di farlo gratis e in modo facilitato, mandando un addetto a riprendere gli oggetti; lo fa ad esempio Zalando.

Usate pure le carte di credito

Molte persone sono diffidenti nei confronti dei siti di e-commerce perché temono che gli siano sottratti a scopo di truffa i dati delle proprie carte di credito. Ma pagare con la carta di credito è il modo più sicuro per ottenere la restituzione del denaro se qualcosa nell’acquisto non ha funzionato. Se volete tutelarvi ulteriormente potete crearvi gratuitamente un account PayPal (bastano un indirizzo email e una password), il servizio più diffuso tra quelli che si occupano di pagamenti su internet: PayPal non condivide con i destinatari dei pagamenti i vostri dati, ma fa da intermediario. Al proprio account PayPal è possibile associare varie carte di credito o carte prepagate (un altro comodo strumento per fare acquisti online) oppure il proprio conto corrente. Se poi siete molto affezionati ai contanti, sappiate che Amazon ha un sistema per pagare anche con quelli, passando in alcune ricevitorie.

Una volta fatto l’ordine controllate che vi sia arrivata una email di conferma e verificate i dati che vi sono riportati, sia quelli del prodotto che quelli sul vostro indirizzo: se in passato avete usato un indirizzo diverso può darsi che abbiate dimenticato di sostituirlo con il nuovo.

Cos’è il Black Friday

Una buona occasione per fare acquisti online è il Black Friday, un tempo solo un giorno e ora un periodo di più di una settimana, in cui moltissimi siti di e-commerce propongono sconti e promozioni. È sempre a fine novembre, anche se la data del vero e proprio Black Friday (letteralmente “venerdì nero”) varia di anno in anno insieme all’americana festa del Ringraziamento.

Oggi è il Black Friday: i siti italiani che offrono sconti e promozioni

Mostra commenti ( )