A Ostia ha vinto il M5S

Nell'agitato ballottaggio da cui era rimasto fuori il centrosinistra, Giuliana Di Pillo ha battuto la candidata del centrodestra

Giuliana Di Pillo al seggio per il ballottaggio (Vincenzo Livieri - LaPresse)

Giuliana Di Pillo, candidata del Movimento 5 Stelle, sarà il nuovo presidente del X Municipio di Roma, quello di Ostia: ha battuto con ampio margine (il 59% contro il 40%) la candidata del centrodestra Monica Picca, nel ballottaggio che si è tenuto domenica. Le elezioni di Ostia – il X Municipio amministra diverse frazioni che ospitano insieme oltre 230mila abitanti – erano importanti anche per verificare il consenso nei confronti del M5S dopo l’anno di governo sul comune di Roma e per le grosse tensioni tra le forze politiche e i cittadini acuite da una cospicua presenza criminale nella zona e dal successo dei movimenti politici meno moderati, che aveva portato all’esclusione dal ballottaggio del candidato del centrosinistra.

Da diversi anni Ostia risente di problemi economici, sociali e di criminalità organizzata che hanno avvantaggiato le forze di destra e antisistema, situazione che ha attirato molte attenzioni della stampa nazionale. Nelle scorse settimane un giornalista era stato aggredito violentemente da un noto capo criminale della zona.

Il primo turno delle elezioni era stato vinto da Di Pillo con il 30,2 per cento dei voti; al secondo posto, staccata di soli 4 punti, era arrivata Monica Picca di Fratelli d’Italia. Casapound, un partito di ispirazione dichiaratamente fascista, aveva preso il 9 per cento, ma non aveva dato di indicazione di voto al ballottaggio: e adesso i perdenti stanno accusando il movimento di avere spostato i suoi voti sul M5S. I dirigenti del PD e della sinistra – esclusa dal ballottaggio – avevano dato indicazioni di voto diverse, in parte proponendo di votare M5S per sconfiggere la destra, in parte rifiutando di partecipare. Tre giorni prima del ballottaggio qualcuno aveva dato fuoco al portone del circolo locale del PD, e diversi agenti in borghese erano presenti ai seggi per garantire la sicurezza. Ha votato circa un terzo degli aventi diritto, con un ulteriore calo del 2,5% rispetto al primo turno.

Giuliana Di Pillo ha 55 anni, è un’ex cestista e insegnante di educazione fisica e fa politica col M5S dal 2007.

Mostra commenti ( )