È morto il famoso stilista Azzedine Alaïa, aveva 77 anni

Era diventato famosissimo negli anni Ottanta, e negli anni ha vestito fra le altre Naomi Campbell e Madonna

È morto il famoso stilista franco-tunisino Azzedine Alaïa, aveva 77 anni. Le cause della morte non sono ancora note. Business of Fashion lo ricorda come «uno dei pochi stilisti disposti a seguire le proprie consuetudini e a ignorare gli eventi fissi del settore, e a creare le sue collezioni al proprio ritmo».

Alaïa era nato a Tunisi nel 1940, figlio di due contadini. Si appassionò alla moda grazie alla sorella e studiò scultura presso l’Accademia di belle arti di Tunisi. Una volta finiti gli studi, lavorò come assistente di un sarto e nel 1957 si trasferì a Parigi per lavorare nella moda. Iniziò la sua carriera con Christian Dior e Guy Laroche e negli anni Sessanta aprì il suo primo atelier. Divenne famosissimo nel 1980, quando realizzò la sua prima collezione prêt-à-porter e le riviste di moda ne parlarono benissimo, lanciando la sua carriera. Negli anni successivi continuò a produrre abiti col suo marchio e a vestire celebri attrici e modelle come Naomi Campbell (la prima volta che sfilò per lui aveva 16 anni) e Madonna. Nel 2008 ha ottenuto la Legion d’onore, la più alta onorificenza conferita dalla Francia.

Alaïa aveva di recente presentato una nuova collezione Haute Couture (autunno-inverno 2017-2018) dopo sei anni di assenza dalle passerelle. Per l’occasione aveva sfilato per lui anche Campbell.

(GABRIEL BOUYS/AFP/Getty Images)