• Mondo
  • venerdì 17 novembre 2017

In Argentina non si trova un sottomarino militare con 44 persone a bordo

L'ultima comunicazione risale a tre giorni fa, quando era a più di 400 chilometri dalla costa

Il San Juan ormeggiato a Buenos Aires, nel 2014. (ALEJANDRO MORTIZ/AFP/Getty Images)

Da mercoledì 15 novembre non si hanno notizie di un sottomarino militare argentino con a bordo 44 persone. La Marina argentina lo ha annunciato ieri, spiegando che l’ultimo contatto radio con il sottomarino, che si chiama San Juan, è avvenuto quando si trovava circa 430 chilometri a est della costa: era partito da Ushuaia, nell’estremo sud del paese, ed era diretto verso la base navale di Mar del Plata, nel centro-nord.

Il San Juan è un sottomarino di 66 metri ed è uno dei tre in dotazione alla Marina militare argentina. Lo comprò nel 1985 dalla Germania, che aveva finito di costruirlo nel 1983, e tra il 2007 e il 2014 sono stati fatti dei lavori per estendere di circa 30 anni il suo utilizzo. È il più nuovo dei tre sottomarini della Marina argentina.

Gabriel González, capo della base militare di Mar del Plata, ha detto che il sottomarino ha cibo e ossigeno a sufficienza per permettere alle 44 persone di sopravvivere per giorni e che, al momento, «si tratta di una perdita di comunicazione, non di un’emergenza».

Enrique Balbi, portavoce della Marina, ha detto che il sottomarino non ha mai inviato richieste di soccorso, e ha negato alcune voci secondo cui ci sarebbe stato un incendio a bordo. I governi di molti stati – tra i quali Stati Uniti, Regno Unito e Cile – hanno offerto assistenza di vario tipo per la ricerche.

Mostra commenti ( )