• Cultura
  • mercoledì 15 novembre 2017

I migliori libri illustrati per bambini del 2017

Li ha selezionati come ogni anno il New York Times: biografie di bambine ribelli, la bellezza della natura e coniglietti che vagano in città di notte

È dal 1952 che a ridosso delle feste il New York Times sceglie i migliori libri illustrati per bambini dell’anno usciti negli Stati Uniti, tenendo soprattutto conto della bellezza e del valore artistico dei disegni. Questa volta, per festeggiare i 65 anni della tradizione, lo ha fatto in collaborazione con la New York Public Library, la biblioteca pubblica di New York. I libri sono stati scelti da una giuria indicata dalla Book Review, la sezione letteraria del giornale: quest’anno è composta da Steven Guarnaccia, professore associato di Illustrazioni alla Parsons School for Design e a sua volta autore e illustratore; Marjorie Priceman, autrice e illustratrice di libri per bambini e vincitrice per due volte del premio per il Miglior libro illustrato dell’anno del New York Times; e Louise Lareau, la bibliotecaria a capo delle sezione per bambini della New York Public Library.

Ci sono un po’ di biografie, soprattutto di ragazzine ribelli e donne di successo, storie un po’ nostalgiche di bambini solitari, illustrazioni delicate e raffinate di animali e una famiglia di coniglietti che vaga per le strade di una città notturna. La maggior parte dei libri non è stata tradotta in italiano, ma quel che conta è la bellezza delle immagini, da sfogliare e commentare insieme, e attorno a cui inventare ancora nuove storie.

Muddy: The Story of Blues Legend Muddy Waters
Illustrato da Evan Turk e scritto da Michael Mahin

Racconta la storia del musicista blues Muddy Waters, considerato tra gli ispiratori del rock and roll. Nato in una povera famiglia del Mississippi con il nome di McKinley Morganfield, andò contro il parere della famiglia e di molti produttori musicali finché riuscì a farsi apprezzare e diventare tra i protagonisti della scena blues di Chicago negli anni Cinquanta. La bellezza dei disegni, scrive il New York Times, dipende dalla capacità di Turk di utilizzare «una diversa tavolozza di colori per ogni ambientazione della vita di Muddy, e di esprimere la leggendaria originalità del musicista con un virtuosismo a sua volta affascinante».


Il modo migliore di apprezzare le illustrazioni di Turk, piene di uno spirito blues e soul, è ovviamente sfogliarle ascoltando una delle canzoni più famose di Waters.

Frida Kahlo and Her Animalitos
Illustrato da John Parra e scritto da Monica Brown

Il libro cavalca il successo della figura di Frida Kahlo, pittrice messicana dalla storia tormentata e famosa anche per la relazione con il pittore Diego Rivera, che negli ultimi anni è diventata un modello femminista, aiutata anche dalla sua iconografia pop: foltissime sopracciglia scure, fiori tra i capelli, abitoni folk e pre-hippie. Questo volume per bambini introduce al personaggio attraverso gli animali della sua vita, tra cui un cerbiatto, un gatto e due scimmie ragno. John Parra ha vinto numerosi premi per le sue illustrazioni; è conosciuto per i libri per l’infanzia a tema latinoamericano, come Waiting for the Biblioburro, Green is a Chile Pepper, e Gracias/Thanks. Qui i suoi eleganti disegni acrilici ricordano lo stile e i colori di Frida Kahlo, su uno sfondo che evoca il mondo messicano.

On a Magical Do-Nothing Day
Scritto e illustrato da Beatrice Alemagna

Se preferite, lo trovate anche in italiano, pubblicato nel 2016 dalla casa editrice TopiPittori con il titolo Un grande giorno di niente
Il tema è quello solito della riscoperta della natura e degli avventurosi giochi all’aria aperta, anziché i prevedibili videogiochi e la tv: la protagonista è una ragazzina costretta a passare un weekend in campagna e una volta uscita di casa scopre quanto sia più divertente che restare chiusa davanti al computer. Comunque la pensiate, le illustrazioni sono piene di scoppi di colore contrastanti e accesi, che ritraggono la vastità del mondo naturale, e i sentimenti di gioia e introspezione che di volta in volta ispira.

Plume
Illustrato e scritto da Isabelle Simler

Lo trovate anche in italiano, pubblicato da Terre di Mezzo con il titolo Amici di piuma. Non è un libro che poggia su una storia: l’unica cosa che succede è che il gatto Piuma (Plume nell’originale) infastidisce un mucchio di uccelli. Si regge invece sull’eleganza e la precisione pittorica con cui questi uccelli, tutti di specie diverse, vengono ritratti. Spiega il New York Times che «la meticolosa rappresentazione digitale degli uccelli e dei loro piumaggi invita all’osservazione e spinge a scovare il gatto pronto all’assalto nella raffinata composizione di ogni pagina».


Ruth Bader Ginsburg: The Case of R.B.G. vs. Inequality
Illustrato da Stacy Innerst e scritto da Jonah Winter

È forse il libro più americano di tutti e più difficile per un bambino italiano, anche se potete puntare sulla bella storia e sul filone delle biografie di donne di successo, inaugurato dall’ormai celebre Storie della buonanotte per bambine ribelli. Questa è la biografia illustrata di Ruth Bader Ginsburg, diventata giudice della Corte suprema statunitense lottando contro il sessismo e perseguendo l’uguaglianza per tutti. «Innerst usa pittura, inchiostro ed elementi applicati come bloc-notes – spiega il New York Times – per creare un effetto documentaristico divertente ma autorevole».

A sinistra la giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti Ruth Bader Ginsburg con una borsa di tela che pubblicizza I Dissent: Ruth Bader Ginsburg Makes Her Mark, 28 luglio 2017 Sun Valley, in Idaho
(Rick Egan/The Salt Lake Tribune via AP)

King of the Sky
Illustrato da Laura Carlin e scritto da Nicola Davies

Questo è invece un regalo più facile in cui immedesimarsi ed è stato anche tradotto e pubblicato da Lapis Edizioni con il titolo Il re del cielo: il protagonista è un bambino italiano che si trasferisce insieme alla famiglia nelle fredde e scure colline gallesi. Si sente spaesato e triste finché non fa amicizia con un vecchio signore che dà da mangiare agli uccelli. Il libro, per bambini tra i 4 e i 9 anni, parla di un tema molto attuale – come ci si può sentire a vivere in un nuovo paese – e ha vinto per le illustrazioni di Carlin la Biennale dell’illustrazione di Bratislava. Scrive il New York Times che i disegni sono «delicati e sfumati [..] insieme moderni e senza tempo» e che «le immagini di Carlin, calde e nostalgiche, trovano una sorprendente connessione visuale tra una regione nordica di miniere e una terra meridionale e soleggiata».


The Way Home in the Night
Scritto e illustrato da Akiko Miyakoshi

È il viaggio notturno di un coniglietto addormentato portato in braccio dai genitori in giro per tutta la città, fino al suo letto caldo e sicuro. La descrizione del New York Times dà l’idea del fascino del libro: «I disegni a matita e a carboncino di Miyakoshi hanno un sapore cinematografico e raffigurano in modo affascinante gli animali umanizzati; rendono bene le delizie mutevoli della vita notturna di città e sanno evocare quasi sensazioni fisiche di conforto, cura e amore familiare».


Town Is By the Sea
Illustrato da Sydney Smith e scritto da Joanne Schwartz

È un libro illustrato che celebra la bellezza, con dipinti che si succedono per raccontare la storia di un ragazzino che abita sul mare e che sa di dover seguire il destino del padre, che ogni giorno scende nell’oscurità delle miniere. «Usando marroni, grigi e neri che sfumano in delicati gialli e blu, le appassionate illustrazioni di Smith catturano lo sbrilluccicare del sole sul mare e la fumosa oscurità della miniera con uguale intensità».

A River
Illustrato e scritto da Marc Martin

Una ragazza guarda fuori dalla finestra e immagina di essere trascinata via dal fiume in affascinanti avventure. Martin disegna un viaggio inventato con tempere e acquerelli, rendendo la bellezza delle curve e dei riflessi sull’acqua e dei variegati e multicolori paesaggi che attraversa: per bambini che diventeranno fissati di pattern.


Feather
Scritto e illustrato da Rémi Courgeon

Altra storia di bambina ribelle che rompe gli schemi: Paulina inizia un corso di boxe per non perdere alla lotta contro i fratelli e non dover fare i lavori domestici che le rifilano ogni volta. Le immagini rispecchiano il messaggio del testo, simili a poster con colori vivaci, linee decise e pieni di dettagli che raccontano la vita e il carattere della bambina, e fanno venir voglia di immedesimarsi in lei.

Mostra commenti ( )