Come funzionano i ranch dove si cacciano animali in via d’estinzione

All'Ox Ranch, in Texas, con 30mila dollari si può uccidere una rara antilope africana

Negli Stati Uniti ci sono dei posti dove, pagando migliaia o decine di migliaia di dollari, si possono cacciare alcuni rari animali. Uno di questi posti, a cui il New York Times ha dedicato un articolo e un reportage fotografico, è vicino a Uvalde, una piccola città nel sud-ovest del Texas: si chiama Ox Ranch. È una via di mezzo tra uno zoo privato e una riserva di caccia: ci vivono alcuni animali che è proibito cacciare, come la giraffa Buttercup, e altri che invece possono essere uccisi dai clienti del parco. Tra questi ci sono i bonghi, un tipo di antilopi con il mantello rosso-bruno con striature laterali bianche e le corna a spirale: per uccidere uno dei trenta esemplari che vive nel ranch bisogna pagare 35mila dollari, cioè circa 30mila euro.

Per approfondire, leggi anche:

In Texas c’è un posto dove si possono uccidere animali esotici in via d’estinzione