• Mondo
  • venerdì 10 novembre 2017

I procuratori del Regno Unito hanno ammesso che una parte dei dati che avevano a che fare con il caso di Julian Assange è stata cancellata

I procuratori del Regno Unito hanno ammesso che una parte dei dati che avevano a che fare con il caso di Julian Assange è stata cancellata. Si tratta delle mail dell’avvocato Paul Close, che faceva parte del Crown Prosecution Service (CPS, il Servizio di Procura della Corona) che nel 2014 è andato in pensione. Close era il legale che aveva seguito con i suoi omologhi svedesi alcuni passaggi dell’inchiesta su Assange, il fondatore di Wikileaks accusato di stupro.

Julian Assange sulla terrazza dell'ambasciata dell'Ecuador a Londra, 19 maggio 2017 (Jack Taylor/Getty Images)