Snap ha mancato le previsioni di crescita e ora promette un rifacimento di Snapchat

Nel suo ultimo trimestre Snap, la società che ha la proprietà dell’applicazione Snapchat, ha prodotto ricavi per 207,9 milioni di dollari, molto al di sotto dei 235,5 milioni di dollari previsti dagli analisti. L’azienda ha deluso anche per quanto riguarda il numero di utenti che quotidianamente utilizzano Snapchat: 178 milioni invece dei 180,5 milioni previsti da diverse società di analisi. Snap ha inoltre avuto perdite nette per 443,2 milioni di dollari e ha ammesso di non avere avuto molta fortuna con i suoi Spectacles, gli occhiali da sole con fotocamera incorporata, che dopo un successo iniziale sono rimasti invenduti con un valore di magazzino da assorbire intorno ai 39,9 milioni di dollari. I dati poco incoraggianti hanno portato il titolo di Snap a perdere fino al 22 per cento nella seduta di borsa di ieri negli Stati Uniti, con una chiusura a -17 per cento. Presentando gli ultimi dati finanziari, il CEO di Snap – Evan Spiegel – ha spiegato che presto Snapachat sarà rifatta quasi completamente per rendere più semplice e intuitivo il suo utilizzo. L’applicazione da più di un anno soffre la diretta concorrenza di Instagram, di proprietà di Facebook, che ha ripreso e in alcuni casi copiato le funzionalità di Snapchat, ottenendo un notevole successo con le sue Storie.

(BRYAN R. SMITH/AFP/Getty Images)